Il Tirreno

parla il legale 

«Potrebbero esserci altri casi simili a questo»

27 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





«La situazione che ha determinato questa grossa compagnia assicurativa a non pagare il dovuto è inevitabilmente collegata alla speranza che il beneficiario del contratto di assicurazione stipulato dalla Salt non conoscesse questo suo diritto economico – spiega l’avvocato Claudio Lalli commentando la vicenda – Ma questo è tipico del contratto di assicurazione a favore di terzo perché il beneficiario è estraneo alla stipula del contratto si entra pertanto nella etica che dovrebbe avere una compagnia di queste dimensioni e che ha dato prova di non avere perché non è possibile che abbia pagato una sola, la più bassa, delle due polizze che avrebbe dovuto pagare non accorgendosi di farlo». «Quindi – conclude l’avvocato Lalli – il dubbio che si siano altre vedove o figli o parenti di personale deceduto che ha avuto analogo trattamento. Non sarebbe sbagliato che l’autorità di controllo delle compagnie assicurative intervenisse con delle sanzioni».

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione