Il Tirreno

Lucca

L’evento

Lucca, tornano le signore dei motori: la Mille Miglia due giorni in città. Il programma

di Rossella Lucchesi
Lucca, tornano le signore dei motori: la Mille Miglia due giorni in città. Il programma

Anteprima il 12 giugno con le 130 “rosse” moderne per il Ferrari Tribute. Il giorno successivo è quello delle auto d’epoca con passerella in centro storico

28 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. La Mille Miglia fa tappa a Lucca per la quarta volta, portando con sé tante novità e l’entusiasmo di una città sempre più ricca di eventi. L’appuntamento con la corsa più bella del mondo è per il 12 e 13 giugno, quando la carovana composta da oltre 430 vetture d’epoca, una sessantina di auto elettriche, circa 150 dell’organizzazione, 50 tra moto e auto della polstrada e automezzi con medici a bordo, percorrerà le Mura e il centro storico di Lucca in una entusiasmante passerella che consentirà al pubblico di ammirare da vicino vetture che hanno fatto la storia, insieme a 130 scattanti Ferrari. Lucca torna, dunque, a ospitare la manifestazione, tra le più attese in ambito motoristico, in una delle tappe intermedie tra Brescia, luogo di partenza e arrivo della gara, e Roma.

«Un evento di forte suggestione che si inserisce in un contesto internazionale – afferma l’assessore Fabio Barsanti – e riesce sempre ad emozionare il pubblico, dando lustro alla nostra città, nota anche per la sua grande tradizione in fatto di motori».

L’iniziativa è stata presentata ieri al Caffè delle Mura da Stefano Bortoletto, presentatore della corsa insieme all’attrice Vania Della Bidia, il quale sottolinea l’importanza della scelta di Lucca nel percorso delle Mille Miglia, in quanto realtà ricca di risorse artistiche, culturali e paesaggistiche da sfruttare per un’infinità di occasioni.

Un programma intenso per la due giorni dedicata alla gara, nata nel 1927 e nota anche come Freccia Rossa, il cui percorso si snoda per circa 1.600 chilometri, l’equivalente di Mille Miglia. Il sipario si alza mercoledì 12 giugno alle 18 con l’arrivo del Ferrari Tribute, la sfilata di oltre 130 moderni Cavallini rampanti che percorreranno via Sarzanese, via Einaudi, via Città Gemelle, viale Luporini e piazzale Boccherini per fare ingresso in città e sostare davanti al Caffè delle Mura per la presentazione. Gli equipaggi ripartiranno alle 20.30 in direzione Real Collegio dove sono attesi per la cena. Una quarantina di auto resteranno durante la notte in piazza Napoleone, mentre le restanti sosteranno all’hotel Guinigi. Alle 5.30 del giorno seguente le Ferrari partiranno in direzione Roma.

Un’ora più tardi inizierà la sfilata delle vetture storiche in arrivo da Viareggio, con il corteo che partirà da Sant’Anna per arrivare dentro Lucca da porta San Pietro e salire sulle Mura dal baluardo San Colombano in direzione Caffè delle Mura con sosta e presentazione fino alle 10,30 quindi la passerella nel centro storico con termine intorno alle 11.

«Siamo orgogliosi che l’organizzazione della corsa abbia puntato nuovamente su Lucca – sottolineano Luca Sangiorgio e Luca Ciucci, direttore e delegato Aci Lucca – città ritenuta degna di ospitare un evento di eccellenza come questo, inserita in un territorio ricco di bellezze paesaggistiche mozzafiato e intriso di arte e cultura».

Previsto un omaggio a Giacomo Puccini in piazza Cittadella in ricordo del centenario della morte del compositore. «Una vetrina importante – sottolinea l’assessore Remo Santini – che accende nuovamente i riflettori sulla città che oggi registra un forte incremento di presenze, attratte da un’offerta turistica estesa a tutto l’arco dell’anno».

Anche Piero Pacini, noto gelataio lucchese, ha voluto dare il proprio contributo alla manifestazione, com’è nel suo stile quando Lucca presenta eventi da prima pagina, donando un dipinto sul tema Mille Miglia realizzato per l’occasione insieme alla moglie Caroline.
 

Elezioni: i ballottaggi
Il voto

Ballottaggi in Toscana, a Firenze vince Funaro. Montecatini al centrosinistra, ribaltone a Rosignano. Tutti i sindaci eletti