Il Tirreno

Lucca

La corsa

Lucca, il Giro d’Italia arriva in città: scuole chiuse e niente mercato

Lucca, il Giro d’Italia arriva in città: scuole chiuse e niente mercato

Ecco le modifiche alla sosta e alla viabilità per l’8 maggio

25 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Scuole chiuse e niente mercato. C’è da pedalare, e non poco per arrivare pronti e preparati all’appuntamento. Mercoledì 8 maggio Lucca ospiterà la tappa conclusiva della quinta giornata del Giro d'Italia sul tragitto Genova – Lucca e la macchina logistica del Comune si è messa in moto per far si ché tutto fili liscio.

La novità più importante riguarda le scuole: in accordo con le autorità competenti è prevista un'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale per la giornata dell’8 maggio. Nello stesso giorno non si svolgerà il consueto mercato del mercoledì in piazzale Don Baroni.

Numerosi anche i provvedimenti riguardanti la viabilità. La carovana arriverà dalla via di Camaiore (strada provinciale 1 Francigena) a Torre intorno alle 17.15 e proseguirà sulla stessa strada attraversando le frazioni di Cappella e Monte San Quirico fino al ponte sul Serchio. Da qui Borgo Giannotti, via Augusto Passaglia, viale Matteo Civitali, viale Pompeo Batoni, piazza Martiri della Libertà, viale Carlo Del Prete, viale Lazzaro Papi, piazzale Luigi Boccherini e arrivo in viale Giosuè Carducci, davanti a Campo Balilla.

Ovviamente per l’occasione ci saranno delle modifiche alla viabilità e alla sosta nelle zone interessata dal passaggio della carovana. Sull'area del tragitto fino a piazzale Boccherini il divieto di sosta con rimozione sarà esteso dalle 8.30 di mercoledì 8 maggio fino al completo passaggio della competizione mentre la chiusura totale al traffico è prevista dalle ore 14.30 fino ad avvenuto passaggio.

In piazza del Collegio e piazza Santa Maria (centro storico), viale Luporini (da piazzale Boccherini a piazzale Italia esclusi posti riservati alla Misericordia), via Nieri, via Giuseppe Giusti, piazza Curtatone, via Mazzini, via Montegrappa, via Nazario Sauro, via per corte Pulia, via Fabio Filzi divieto di sosta con rimozione dalle 20 di martedì 7 maggio fino alle 21 di mercoledì 8 maggio.

L'area di arrivo è costituita da viale Carducci compreso il parcheggio omonimo, viale Cavour, piazzale Ricasoli, viale Regina Margherita, piazza Umberto I, viale della Repubblica, Porta San Pietro. In questa zona il divieto di sosta con rimozione partirà dalle 20 di martedì 7 maggio e terminerà alle 23.59 di mercoledì 8 maggio. Il divieto di transito sarà invece attivo dalle 5 fino alle 23.59 di mercoledì 8 maggio.

Divieti nelle aree limitrofe all'area di arrivo – durante la giornata dell'8 maggio, fra le 5 e le 21, resterà aperta al traffico la solo corsia ovest del cavalcavia di viale Europa, sarà quindi consentito il transito del traffico da Sant'Anna, piazzale Italia, via Nieri, viale Europa solo in direzione sud. Per fare il tragitto contrario sarà necessario utilizzare la variante di San Donato e il cavalcavia di viale Città Gemelle. Il traffico pesante proveniente da sud e diretto in Valle di Serchio sarà deviato sul casello autostradale di Capannori. In viale Giusti e nelle sue traverse il divieto di transito durerà dalle 5 alle 21 di mercoledì 8 maggio con le seguenti eccezioni: in viale Giusti (fra via dei Macelli e via Mazzini), via Nazario Sauro e via per corte Pulia sarà consentita l'entrata e uscita da aree private e dal parcheggio della Stazione fino alle 11 dell’8 maggio. In viale Giusti (tratto fra via dei Macelli e via Filzi) e in via Filzi sarà sempre consentito l'ingresso agli autorizzati per le aree private.

G. P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati