Il Tirreno

Lucca

Servizi sanitari sul territorio

Barga, rassicurazione di Campani: «Nessuna chiusura dell’ospedale»

di Pietro Barghigiani
Barga, rassicurazione di Campani: «Nessuna chiusura dell’ospedale»<br type="_moz" />

La sindaca ha chiesto chiarimenti al presidente Giani: «Ha escluso tagli»

28 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





BARGA. «L’ospedale San Francesco non chiuderà e non sarà ridimensionato». È la rassicurazione ricevuta dalla Regione dalla sindaca Caterina Campani all’indomani delle ipotesi di razionalizzazione delle spese sanitarie a livello regionale necessarie per tamponare oltre 400 milioni di euro di debito. Un “buco” il cui effetto è stato quello di far aumentare l’addizionale Irpef al di sopra dei 28mila euro di reddito. La proposta dell’Anaao – sindacato di dirigenti e medici – di accorpare i piccoli ospedali e trasformarli in Centri assistenza e urgenza, non riguarderà l’ospedale barghigiano, secondo l’amministrazione barghigiana.

Spiega la sindaca: «Questa proposta non è partita dalla Regione, ma dai dirigenti medici. Il presidente Eugenio Giani sia in consiglio regionale, al momento dell’approvazione del bilancio, che a me personalmente, ha garantito che questa ipotesi di taglio non sarà praticata. E in questo senso l’ospedale di Barga non verrà toccato».

Sull’altolà allo svuotamento del presidio ospedaliero nelle sue funzioni primarie si è espresso di recente anche l’ex senatore e presidente di Libdemeuropei, Andrea Marcucci. I Centri di assistenza e urgenza sono strutture del territorio alle quali le persone possono rivolgersi per problemi di salute urgenti, ma non gravi. Un modo per non gravare sui pronto soccorso.

«Ho sentito Giani prima di Natale e mi ha confermato che la rete ospedaliera periferica non verrà toccata – aggiunge la sindaca – . Insomma, quello che c’è rimane. Trasformare il presidio in una struttura per cure intermedie non è nel futuro del San Francesco. Il presidente con molta fermezza lo ha escluso in una sede istituzionale e a me personalmente quando gli ho chiesto chiarimenti. Come sindaca mi sento rassicurata e so che Giani si è sempre dimostrato partecipe alla risoluzione dei problemi, non mettendo mai in dubbio il futuro degli ospedali come il nostro».l

Pietro Barghigiani

Altro servizio a pag. 4
 

Primo piano
Il caso

Pisa, neonato portato via dall'ospedale Santa Chiara: il padre rintracciato a Calci ma il bimbo non si trova

di Andreas Quirici e Martina Trivigno
Le nostre iniziative