Il Tirreno

Lucca

Il lutto

Addio a Rosi, l’edicolante di Altopascio: «Una grande perdita per il nostro paese»

Addio a Rosi, l’edicolante di Altopascio: «Una grande perdita per il nostro paese»

Aveva 69 anni, con il fratello gestiva la “Regoli”: oggi ci saranno i funerali. Il ricordo della sindaca

27 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





ALTOPASCIO. La città ha perso una luce. La luce del sorriso della Rosi. Rosella Regoli, ma per tutti Rosi, si è spenta sabato mattina all’età di 69 anni. Un lutto per l’intera comunità altopascese, tutti infatti conoscevano Rosella che, con il fratello Roberto, gestiva l’edicola Regoli di piazza Benedetto Croce, all’ingresso del paese. E quello che per molti rappresenta una sorta di rito, l’acquisto del giornale al mattino, era accompagnato da quel viatico per una bella giornata rappresentato proprio dalla dolcezza e dal sorriso della piccola Rosella. Una donna minuta ma dal cuore grande.

Ma in realtà quella luce, quel sorriso, alla città mancavano già da qualche mese, da quando a Rosi è stato diagnosticato quel male terribile, contro il quale ha combattuto con tutte le sue forze, e che alla fine se la è portata via sabato mattina.

Tra le tante testimonianze di cordoglio arrivate alla famiglia anche quella del sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio: «Se ne è andata Rosella Regoli, anima, insieme al fratello Roberto, dell’Edicola Regoli di Altopascio. È una grande perdita per il nostro paese, più povero di quella gentilezza che contraddistingueva Rosella. Mando un grande abbraccio da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale alla famiglia di Rosella, ai parenti e a tutte le persone che le volevano bene».

Rosella lascia la figlia Rachele e la nipote Diletta, il fratello Roberto, e le sorelle Marta, Graziella, Carla, Alessandra e Monica. A tutti loro vanno l’abbraccio e le condoglianze della nostra redazione.

Oggi dalle 12 il feretro sarà alla chiesa parrocchiale di Altopascio, dove alle 15 sarà officiata la cerimonia funebre, cui seguirà il corteo alla volta del cimitero cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici