Il Tirreno

Lucca

Lavoro

Una giornata a Villa Bottini per trovare un’occupazione nel turismo

di Michele Masotti
Una giornata a Villa Bottini per trovare un’occupazione nel turismo

Arriva la “Borsa” di Confcommercio: già 30 le aziende che cercano profili specializzati. Ci si può già iscrivere online

23 febbraio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Cuochi, baristi, receptionist, ma anche responsabile della gestione dei canali social e animatori per bambini. Sono alcuni dei profili professionali richiesti dalle, al momento, oltre 30 aziende che prenderanno parte alla tappa lucchese di “Borsa Mercato Lavoro”, in programma a Villa Bottini martedì 14 marzo.

Lo scopo di questo evento, promosso a livello regionale dall'Ente bilaterale del turismo toscano, ricalca da vicino quello portato avanti l'anno dalla "job week" organizzata dalla Confcommercio di Lucca e Massa Carrara.

Dare vita a una giornata di colloqui, via fissato alle 10 per protrarsi sino alle 14, per mettere in contatto chi è alla ricerca di un’occupazione e i rappresentanti delle imprese che mirano a coprire le posizioni scoperte all’interno dei propri ranghi. Si tratta in maggioranza di aziende del settore alberghiero, ricettivo e della ristorazione, come gli Hotel La Luna e Bernardino, il ristorante "Gli orti di via Elisa" e l'osteria dello Stellario. Ebtt, organismo del quale fanno parte Confcommercio e i sindacati Cisl, Uil e Cgil, farà per la prima volta passaggio a Lucca, nel quadro di un completo ritorno dell’iniziativa dopo due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria.

«Detto che la giornata sarà interamente gratuita, ricordiamo che per i candidati è consigliata la prenotazione online sul portale www.borsamercatolavoro.it – spiega Luca Dini, funzionario di Confcommercio Lucca –. Se qualcuno non facesse in tempo a iscriversi, comunque potrà presentarsi il 14 marzo con tanto di curriculum personale. Per noi è importante aver coinvolto anche gli studenti delle quarte e quinte dell’istituto alberghiero dell’Isi Barga e dell’indirizzo tecnico-turistico del Pertini. Oltre a occuparsi rispettivamente del coffe break e dell’accoglienza a Villa Bottini, potranno avere, a tutti gli effetti, il loro primo colloquio nel mondo del lavoro».

Sara Giovannini, direttrice della locale sezione di Confcommercio, ha rimarcato l'importanza della partnership, in nome di un'ampia offerta lavorativa, tra Ebtt e le varie sigle sindacali. «Questo è un grande supporto a chi si affaccia per la prima volta al mondo dell'occupazione e a coloro che intendono trovare un altro sbocco professionale – dice Giovannini – ci aspettiamo un'elevata partecipazione».

Borsa Mercato Lavoro, inoltre, potrebbe essere la risposta alla crisi di carenza del personale che ha colpito, da ormai tre anni a questa parte, il comparto alberghiero. «Fino al 2019 avevamo i cassetti pieni di candidature – ricordano Antonio Fava (presidente Fipe ristoratori), Pietro Bonino (presidente Federalberghi Lucca) e Luca Menni (numero uno di Fiavet) –. La pandemia ha capovolto la situazione: tante imprese hanno difficoltà a trovare nuovi dipendenti. Da questa giornata ci attendiamo curriculum di qualità per le nostre imprese«.

Quando si parla di aprire nuovi sentieri lavorativi, non può mancare il convinto sostegno da parte di tre sigle sindacali come Filmcams Cgil, Fisascat Cisl Toscana Nord e Uiltucs Toscana Area Lucca. «La momentanea presenza di oltre 30 aziende testimonia la bontà dell'iniziativa – chiosano Sonia Campeol, Giada Bellandi e Roberto Pacini –. Positivo che, per la prima volta, anche Lucca faccia parte con una location di questo evento. Ci auguriamo una buona adesione anche da candidati che, sebbene non abbiano una grossa esperienza in certi settori, siano desiderosi di mettersi in gioco, per intraprendere una nuova esperienza professionale».l


 

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri