lucca
cronaca

«Piano operativo al centro. A confronto per migliorare»

Raspini incontrerà professionisti e impresari edili


23 giugno 2022


LUCCA. «Nei primi cento giorni di amministrazione apriremo un tavolo di lavoro con le categorie professionali per valutare le richieste emerse dalle mille osservazioni presentate e farne tesoro per migliorare il piano andando incontro ai cittadini e ai professionisti. Potenzieremo l’ufficio edilizia per renderlo più dinamico e vicino alle imprese. Obiettivo: approvare il piano operativo entro la fine dell’anno». A dirlo è il candidato sindaco del centrosinistra Francesco Raspini, impegnato nel turno di ballottaggio domenica 26 giugno.

«Le oltre mille osservazioni pervenute rappresentano un contributo molto prezioso, da cui sarà importante partire per approvare entro l’anno il nuovo strumento urbanistico della città – spiega Raspini –. Sento ripetere dall’avversario la volontà di stoppare e ripartire da capo con il nuovo piano operativo della città. Questo significa non solo non conoscere l’iter che porta all’approvazione di uno strumento urbanistico di tale portata, ma anche non rendersi conto che quello sarebbe il modo migliore per condannare la città al blocco edilizio e all’immobilismo più totale. Lucca ha bisogno del nuovo piano operativo per sbloccare molte pratiche e dare un segnale chiaro anche all’edilizia, a imprese, professionisti. La mia volontà è aprire fin da subito un tavolo di confronto e lavoro con gli ordini professionali per discutere insieme le osservazioni pervenute e trovare un modo, nei limiti del possibile, per recepirle e integrarle nel nuovo piano. L’obiettivo è arrivare, entro il 2022, all’approvazione definitiva in consiglio».

«È importante approvare presto il nuovo piano e approvarlo bene – prosegue – e questo chi lavora fra edilizia, professioni ordinistiche e imprese lo sa molto bene. Dobbiamo anche potenziare subito l’ufficio edilizia e riorganizzarlo per venire incontro alle esigenze di cittadini e professionisti. So che nel comparto dell’edilizia ci sono ampi margini di miglioramento: è mia intenzione dare segnali chiari fin da subito».

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.