Il Tirreno

Livorno

Calcio

Livorno, biglietti esauriti per il Tau: i tifosi tornano a crederci

Livorno, biglietti esauriti per il Tau: i tifosi tornano a crederci

In pochissimi giorni i tagliandi a disposizione dei livornesi sono andati esauriti

13 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Tau-Livorno è uno snodo cruciale del campionato degli amaranto. I motivi a livello di classifica ve li abbiamo già spiegati nei giorni scorsi, ma a ribadire l’importanza della trasferta di Altopascio ci ha pensato la tifoseria del Livorno. In pochissimi giorni i tagliandi a disposizione dei livornesi sono andati esauriti. Un cartello al Punto Amaranto e tanti post sui social hanno comunicato il soldout insieme ovviamente al comunicato ufficiale della società.

Tutto esaurito

Duecento biglietti esauriti in tre giorni. Un segnale forte da parte della tifoseria amaranto che crede nella rimonta della squadra e dopo il successo contro il Ghiviborgo, insieme alle frenate delle altre, ha ritrovato entusiasmo. Una trasferta vicina che favorisce il mini-esodo dei tifosi, peccato che non ci sia un settore più capiente perché stavolta potevano esserci alcune centinaia di supporter al seguito di Luci e compagni. La partita tra Tau e Livorno, diventata ormai un grande classico dalla ripartenza dell’agosto 2021, non si è mai giocata ad Altopascio. In Eccellenza fu il Porta Elisa di Lucca a ospitare il big match dei playoff vinto dal Livorno 0-3 grazie a un Vantaggiato in versione “monstre”. Lo scorso anno, invece, lo scontro metteva poco in palio e fu giocato al Carraia di Ghivizzano con i lucchesi, allenati da Favarin, che fermarono il Livorno sull’1-1.

Stavolta però il Tau ha voluto giocare a tutti i costi nel proprio stadio, per avere il fattore campo in una gara così importante, e dopo l’ok delle autorità competenti c’è stata l’ufficialità. Per permettere l’arrivo del maggior numero possibile di tifosi del Livorno, ai supporter amaranto è stato destinato il settore solitamente utilizzato dagli sportivi del Tau che invece avranno solo 90 posti disponibili, oltre agli abbonati.

Rossetti c’e’

Rossi c’è urlava Guido Meda quando il campione di Tavullia vinceva in Moto Gp, mentre qui è il caso di dire “Rossetti c’è”. L’attaccante arrivato al termine del mercato ha saltato la gara contro il Ghivi perché doveva ancora recuperare al meglio dall’infortunio avuto in terra piemontese e non aveva avuto troppo tempo per conoscere la realtà labronica. In questi giorni, invece, si è allenato in gruppo e sarà a disposizione di Fossati che lo ha voluto fortemente alla sua corte. L’utilizzo dal primo minuto è difficile da immaginare, ma a gara in corso Rossetti potrà essere una freccia in più all’arco amaranto. Davanti, nonostante l’infortunio di Cori, con Luis Henrique, Giordani, Tenkorang, Rossetti, Frati e Menga le opzioni non mancano.

Auguri Livorno

Qualcuno ha come riferimento il 14 febbraio, altri il 17, fatto sta che in settimana il Livorno compie 109 anni. Per festeggiare l’anniversario di quel lontanissimo 1915 la società amaranto ha organizzato un brindisi al Livorno Store in via Cogorano 6/8 al quale parteciperà anche un nutrito gruppo di giocatori capitanato ovviamente da Andrea Luci. Appuntamento alle 17. 30 con gadget in regalo per tutti i tifosi presenti.

 

Primo piano
Allerta meteo

Maltempo in Toscana, allagamenti e strade interrotte: frane in Versilia

Le nostre iniziative