Il Tirreno

Livorno

The Cage

Parte da Livorno il nuovo tour di Vasco Brondi

Parte da Livorno il nuovo tour di Vasco Brondi

L'ex frontman del gruppo Le luci della Centrale Elettrica al Teatrino

03 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Livorno È finalmente finita l’attesa per la data zero del nuovo tour di Vasco Brondi, cantautore – nonché scrittore – emiliano ed ex frontman e fondatore del gruppo Le luci della centrale elettrica. Sarà venerdì 5 aprile, al The Cage, con inizio del concerto alle 22 ma l’apertura delle porte del locale di via del Vecchio Lazzeretto è alle 21,30.

Reduce dalla pubblicazione del nuovo album “Un segno di vita” (uscito il 15 marzo per Carosello Records), Vasco Brondi cantante da tutto esaurito, darà il via proprio da Livorno al tour promozionale dell’ultimo disco, che ha già registrato il sold out non solo al The Cage ma anche in città importanti come Bologna, Roma, Torino e Milano.

L’album, invece, arriva a tre anni dall’ultimo (nonché il primo pubblicato da solita), Paesaggio dopo la battaglia, ed è disponibile sia in formato digitale che in quattro formati fisici, tra cui due edizioni limitate che includono il libro Piccolo manuale di pop impopolare: cd, vinile, cd con libro, vinile con libro. Un libro che è il vero e proprio romanzo di formazione del disco, una sorta di diario di bordo che raccoglie tutto quello che è ruotato attorno alla scrittura e alle registrazioni, tra viaggi, incontri, concerti e riflessioni. Vasco Brondi nasce a Verona nel 1984 e trascorre adolescenza e infanzia in Emilia-Romagna, regione che darà i lumi a Le luci della centrale elettrica, progetto musicale a cavallo degli anni duemila che racconterà i giovani della provincia italiana degli anni zero e sarà la voce arrabbiata e innamorata di una generazione. Il percorso artistico di Brondi, però, non si limita alla musica e il cantautore attraversa e sperimenta i linguaggi del cinema, del fumetto, del videoclip, dell’illustrazione, della pittura, della danza. E della scrittura. Nel 2009, infatti, Brondi pubblicherà il suo primo libro, che diverrà un vero e proprio cult: Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero, edito da Baldini Castoldi Dalai. A seguire altri libri, altri dischi e molte altre cose, fino all’ultimo progetto, molto più pop, sempre impopolare, che lo porterà finalmente anche sul palco del The Cage. A seguire dj-set a cura di Mainstream.

Sabato, invece, il palco sarà tutto per la rassegna musicale My Generation, che ormai da tempo porta sul palco del teatrino di Villa Corridi artisti esordienti e in rampa di lancio. Una rassegna che va avanti grazie alla collaborazione tra il The Cage e l’associazione fiorentina Musicus Concentus.

Sabato 6 aprile sarà la volta dei Malvax, gruppo modenese nato nel 2014 a Pavullo nel Frignano, una piccola città dell’appennino, dalle sonorità britpop e pop-rock inglesi. Nati come cover band, i Malvax cominciano a produrre canzoni inedite nel 2016, riuscendo a inserirsi nel panorama musicale italiano.

Tra le loro esperienze più importanti la vittoria del contest Road the main stage di Firestone e Radio Italia nel 2019, che gli vale una citazione su Rolling Stone e gli permette di esibirsi in Piazza Duomo a Milano sullo stesso palco di Sting, Ultimo, Mengoni, Bertè, Amoroso, Ligabue. I Malvax sono Lorenzo Morandi alla voce e alla chitarra acustica, Francesco Ferrari a piano e synth, Giacomo Corsini alla batteria e Jurij Cirone al basso.

Info. Per il concerto di sabato aApertura porte alle 22, inizio concerto alle 22,30.

Biglietti su TicketSms al costo di 10 euro. A seguire dj-set a cura di My Generation, biglietti acquistabili direttamente in cassa al costo di 10 euro, prima la consumazione inclusa.l


 

Primo piano
La tragedia sul campo da calcio

Morte di Mattia Giani, l'inchiesta: tutti i punti da chiarire su cui sta indagando la procura

di Matteo Leoni
Sportello legale