Il Tirreno

Livorno

La compagnia inclusiva da Hollywood

Federico ed Edoardo, gli attori dei Mayor nei panni dei camerieri di Dustin Hoffman: da Livorno a Lucca si gira con il divo – Video

Federico ed Edoardo, gli attori dei Mayor nei panni dei camerieri di Dustin Hoffman: da Livorno a Lucca si gira con il divo – Video

Il ciak internazionale per la regia di Peter Greenaway fa parte dell’opera cinematografica “Towers’ stories”: dentro anche Erika Bonura e Andrea Lo Schiavo sempre della compagnia teatrale livornese

27 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Mayor Von Frinzius da Hollywood. Le prime riprese di martedì 26 marzo sono andate. Oggi mercoledì 27 marzo si continua. «Noi con Dustin Hoffman, più che un sogno sembra uno scherzo: gli chiederò un autografo e magari qualcuno lo chiederà a me», ci scherza su Erika Bonura. È emozionatissima. Lei, 27 anni e la voglia di diventare «un’attrice famosa» è una dei quattro “figuranti speciali” livornesi che da oggi gireranno col divo, due volte premio Oscar, affiancato dall’attrice statunitense Helen Hunt, Oscar per “Qualcosa è cambiato”.

Da Livorno a Lucca è un nuovo, grande, riflettore che si accende sulla compagnia teatrale inclusiva nata 27 anni fa grazie al suo deus ex machina, il regista Lamberto Giannini. Una compagnia teatrale che rende la disabilità normalità. Un gruppo di attori speciali e non, che macina premi in tutta Italia con i loro spettacoli e a fianco anche dello showman e attore Paolo Ruffini gira lo Stivale con show da tutto esaurito e spazi importanti in tv nazionali. «Sarò a Lucca oggi: siamo contentissimi, anche perché queste riprese non le avevamo cercate, quindi la gioia è anche maggiore», commenta Giannini. I quattro figuranti speciali tutti livornesi sono, con Erika Bonura, Federico Parlanti, Edoardo Moscato e Andrea Lo Schiavo. Bonura nel film avrà una piccola parte strutturata, con un suo copione. «Ma anche gli altri avranno parti attive, abbiamo saputo dalla produzione che oggi andranno a girare le riprese di una cena», continua Giannini.


Questo ciak internazionale per la regia di Peter Greenaway farà parte dell’opera cinematografica “Towers’ stories” nel cui cast sono presenti a parte i due attori mito, anche astri in ascesa come l’algerina Sofia Boutella, protagonista di “Rebel Moon” e tra quelli italiani nel cast ci saranno Laura Morante e Giacomo Gianniotti.

«Questi ragazzi sono diventati attori veri, autonomi: me li ricordo quando abbiamo cominciato con lo scandire bene le parole ed oggi hanno tutti un linguaggio fluido», continua ancora il regista.

Ha la pelle d’oca al solo pensiero anche Federico Parlanti. Per capirci è quell’attore della Mayor Von Frinzius che è stato pure il primo doppiatore italiano con la sindrome di Down: suo è il doppiaggio del personaggio Johnny in “Campioni”, commedia Usa distribuita da Universal Pictures uscita nelle sale il 31 maggio 2023.

«Essere dentro un film così straordinario è incredibile, ho la pelle d’oca al solo pensiero», sgorga gioia da ogni parola Parlanti. Attori di Hollywood a parte, la sfida per gli attori della compagnia inclusiva è quella del 30 maggio, quando “Tarabaralla, ci vuole coraggio a lasciarsi", nuovo show, debutterà al Goldoni a Livorno.l

 

Primo piano
Governo

Bonus da 80 euro nella tredicesima: ecco a chi spetta. Cosa è previsto nella bozza del decreto