Il Tirreno

Livorno

Violenza

Alle Sorgenti scoppia il caos: scontri tra ultrà di Livorno e Massese – Video

Il caos allo stadio
Il caos allo stadio

Alcuni giovani feriti in via Orlando, dopo la partita della Pls contro i bianconeri. La polizia di Stato interviene con un cordone

25 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. C’era grande apprensione attorno alla trasferta dei tifosi massesi a Livorno, anche per il precedente dello scorso marzo quando una cinquantina di ultrà, alcuni armati di bastoni, furono controllati con fatica dalle forze dell’ordine chiamate dai residenti del quartiere (zona via Vittorio Emanuele Orlando) preoccupati che la situazione potesse degenerare. Successe prima della partita di Eccellenza fra Pro Livorno e l’undici bianconero. Stavolta prima del match tutto è filato liscio, gli scontri si sono verificati invece al termine del fischio finale. Una violenta cazzottata in strada con due gruppi che si sono scontrati per alcuni minuti.

E’ successo che un gruppo di tifosi amaranto che aveva assistito al match fra il Livorno e il Real Forte Querceta si è diretto verso il Magnozzi dove si trovavano poco più di 200 supporter apuani che erano appena usciti dallo stadio e si apprestavano ad essere scortati verso la stazione. I due gruppi sono venuti a contatto: botte, colpi di bastone e sassaiola fintanto che le forze di polizia non sono riuscite a riportare l’ordine. Sono stati momenti di tensione e paura, in strada. Alcuni giovani delle due tifoserie sono rimasti feriti ma non in modo grave. Poco prima delle 18 la situazione è tornata alla normalità e i tifosi bianconeri sono stati saliti a bordo del pullman che li avrebbe accompagnati alla stazione.

Già la mattina, prima di mezzogiorno, i reparti speciali della polizia erano stati impegnati nell’attività di controllo dei tifosi massesi arrivati alla stazione e diretti allo stadio. Un percorso senza incidenti che purtroppo si sono verificati a fine partita. Le forze dell’ordine stanno visionando i filmati per identificare gli autori delle violenze.

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi