Il Tirreno

Livorno

Guida agli eventi

San Silvestro a Livorno: le 11 proposte per il brindisi più lungo dell’anno

di Francesca Suggi
San Silvestro a Livorno: le 11 proposte per il brindisi più lungo dell’anno

Dalla festa pop alla Terrazza coi Gary Baldi bros, allo show di Panariello e Masini al PalaModì. E ancora varietà e vernacolo a teatro e la grande musica di scena al Goldoni

30 dicembre 2023
12 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO  Il brindisi più lungo dell’anno. E’ quello per salutare l’anno che si chiude e dare il benvenuto al 2024. Un “buona fine” e “buon principio” che a Livorno e Collesalvetti è sinonimo di tanti eventi.  Per famiglie, giovani e appassionati delle tradizioni ecco alcuni suggerimenti per trascorrere la festa di San Silvestro.

Terrazza: festa e fuochi, serata gratuita

Sarà ancora una volta la Terrazza Mascagni ad ospitare il Capodanno di Livorno organizzato dalla Fondazione Lem con una proposta che punta a soddisfare tutti i gusti e ogni fascia di età. Ci saranno infatti i fuochi d’artificio che livornesi e visitatori hanno dimostrato di apprezzare lo scorso anno, ma ci sarà anche un dj set a cura di The Cage e soprattutto ci saranno loro, i più amati dai livornesi, i Gary Baldy Bros. Quello che una band come i Gary Baldi Bros riesce a fare sul palco è quanto di più adatto per festeggiare in allegria l’arrivo del nuovo anno. Partecipare ad un loro show non è “solo” sentire musica e ballare, ma è come essere invitati a una festa. Luci, Colori, costumi, video. Pur avendo background musicali variegati che spaziano dal rock, al pop, alla musica elettronica e molto altro, l’intesa artistica tra “i fratellini” è molto forte. Quello che si crea, a loro piace chiamarlo Trockadance: una miscela che unisce i temi dei più grandi successi degli anni ’90, il pop, il rock e qualcosa di nuovo. Assistendo a un loro concerto si percepiscono subito le due anime del gruppo: quella musicale, una spinta continua verso la perfetta sonorità, e quella teatrale, con la sua componente di divertimento imprescindibile. Una band unica nel suo genere, capace di trasportare il pubblico in un altro mondo. Uno show fatto di musica ed energia. Una versione 2.0 degli anni 90 tutta da ascoltare e, grazie al contributo dei numerosi video, anche da vedere. La composizione della band vede Emiliano Geppetti – voce, Michele Ceccarini – chitarra, Carlo Bosco - piano e synth, Valerio Dentone – basso, Raffaele Commone – batteria, Giacomo Parisi – percussioni.

Il programma del 31 dicembre alla Terrazza Mascagni comincerà alle 21,30 con il Warm Up Cage Dj set, a seguire, dalle 23 alle 23,58 la prima parte dell’esibizione dei Gary Baldy Bros seguita, dalle 23.58 alle 00,30 da countown + fuochi. Per festeggiare il 2024, dalle 00.30 alle 1.30 la seconda parte dell’esibizione dei Gary Baldi Bros e dalle 1.30 fino a chiusura il Cage Dj set.

Panariello e Masini

Ultimo dell’anno con Giorgio Panariello e Marco Masini. Dove? Al Modigliani forum di Livorno. Serata speciale di San Silvestro a cura della Leg: si comincia alle 22 con lo show “Panariello vs Masini” e dalla mezzanotte e mezzo dj set Roberto Target. «Biglietti in vendita su Ticketone: sarà un evento unico e speciale quello per festeggiare la notte più lunga dell’anno», dicono dalla Leg.

Giorgio Panariello e Marco Masini andranno in scena con il loro spettacolo “Lo Strano Incontro” che per una sera diventerà “A Capodanno”. Due amici che non hanno assolutamente niente in comune se non uno sguardo attento sulla vita con due modi diversi di raccontarla: Giorgio Panariello e Marco Masini si incontrano e si scontrano in una sfida fra battute e canzoni. «Per agevolare tutte le pratiche di accesso allo spettacolo, è vivamente consigliato di arrivare alle 20,30, orario di apertura porte», continuano dalla Leg Live Emotion Group. Oltre allo spettacolo, l’aftershow djset vedrà in consolle il fiorentino Roberto Target, tra i più amati dj in regione, che coinvolgerà il pubblico con la migliore musica da ballare dagli anni 80 ad oggi. «L’Aftershow dj set ha posti limitati, si tratta di “Special Tickets Limited Entrance”: il biglietto si potrà acquistare, fino al termine dei posti riservati all’occasione solo ed esclusivamente insieme al biglietto dello show delle 22 con il costo aggiuntivo di euro 15 + diritti di prevendita». Info. Il Modigliani Forum è a Livorno in via Veterani dello Sport . Per la serata del 31 dicembre sarà attivo anche il servizio guardaroba. Su TicketOne biglietti ancora disponibili a partire da 60 euro.

Al The Cage lo sCool party

Socializzare, divertirsi, ballare. Ragazzi niente alcool. C’è lo sCool party di fine anno

Un San Silvestro con lo sCool Party al The Cage. È la festa dedicata a tutti i ragazzi e le ragazze livornesi, senza nessun limite di età. Porte aperte dalle 22 al teatrino permettere agli adolescenti di festeggiare e ballare in compagnia in un contesto divertente ma sicuro. Un Capodanno alternativo, dove non vengono servite bevande alcoliche e dove al centro c’è solo il desiderio di divertirsi e stare insieme fino a tarda notte senza pregiudizi e barriere. I dj di riferimento del The Cage si alterneranno alle consolle facendo ballare il pubblico al ritmo di musica pop, indie e rock attraversando epoche e generi.

La serata è organizzata insieme al canale Instagram di Spotted Livorno, così la festa di Capodanno al live club di via del Vecchio Lazzeretto permetterà ai ragazzi di giocare e flirtare attraverso la chat @spotted.livorno, a cui i presenti potranno inviare messaggi personali che saranno proiettati in veste anonima sul ledwall del locale. Info. I biglietti, al costo di 20 euro con drink analcolico incluso, in prevendita dai pr di sCool Party, anche online su TicketSms; Cageline 392 8857139.

In Fortezza Nuova

La lunga notte Elettrica. Weekend Martyr e Bad Farini tra ritmi rock, indie e dj set.

In Fortezza Nuova il 31 dicembre coincide con la serata a base di rock, indie ed elettronica targata Fortezza Elettrica, dando spazio anche alla musica dal vivo (foto di Aimone Bonucci). Saranno due al sale in cui si svilupperà la serata. Nella sala degli Archi ci sarà djset su ritmi dell’elettronica, con la crew di Merce elettrica i dj resident Samuel Es, James Russian, Guaro e Redmond che selezioneranno musica house, elettronica e techno. Nella sala del Forno, invece, saranno due band livornesi ad aprire la serata: Weekend Martyr e Bad Farini. I primi tornano live presentando in anteprima il loro nuovo album Gastrin in uscita per Cruel Records e Gigia Booking a gennaio 2024.

I Weekend Martyr sono Elia Lazzerini, Riccardo Prianti e Giulio Maria. Bad Farini è inun progetto nato nel 2023 da Matteo Lenzi e Marco, entrambi percussionisti che fondono i progetti solisti dando vita a un set carico di elementi tribali, distorsioni, psichedelia. Nella sala del Forno si proseguirà col djset indie-alternative rock. Info. Ingresso a cavallo della mezzanotte, biglietti da 15 euro e prevendite anche online; Instagram fortezza_elettrica.

A Villa del Colle

La festa per i più giovani. Animazione, super dance e gadget: tutte le formule Sarà un Capodanno per i più giovani quello che si celebrerà alla Villa del Colle, tra djset, animazione e gadget a tema per tutti i gusti. Un cenone animato, con formula a buffet, accompagnerà il countdown fino alla mezzanotte, per brindare al 2024 e poi via con il divertimento fino al mattino. Per il cenone a buffet, che partirà intorno alle 20.30-21, i tavoli e le sedute saranno allestiti nella sala da ballo del locale, che poi sarà liberata in tempo per la partenza, dalle 23,30 circa, della serata dance con più dj pronti a salire in consolle e sparare musica commerciale, trap, reggaeton, hip hop e chi più ne ha più ne metta.

Oltre alle ballerine, ad animare la festa ci saranno anche tanti gadget a tema ultimo dell’anno, come parrucche, occhiali, cappellini. Info. Promo dei gestori della Villa del Colle con prezzi popolari, un ingresso a 10 euro più consumazione per la serata, altrimenti 25 euro per l’ingresso con tavolo riservato e 50 euro per il cenone di Capodanno. Prevendite aperte tramite Pr o online; 346/6305667.

Ai Quattro Mori

Vernacolo, varietà e risate. In scena La Carovana. «Ispirato a una storia vera»

Per la notte più lunga dell’anno tornano ad accendersi i riflettori sul Cinema Teatro 4 Mori. La struttura ospiterà infatti un Capodanno scoppiettante all’insegna del vernacolo e del varietà a cura della compagnia La Carovana, inserita nell’ambito delle Compagnie Livornesi Riunite. Il 31 dicembre alle 21 via alla notte di San Silvestro con la prima assoluta della nuovissima commedia in vernacolo livornese "Ir tegame di tu ma’" per la regia di Alessio Nencioni. «Questa produzione - spiega - è ispirata ad una signora che ho conosciuto quando abitavo in via Della Cappellina. Un giorno la vidi parlare da sola, le domandai che cosa avesse e mi rispose "È da stamani che letio da sola", chiesi perché e mi disse "Perché a forza di fa’ da mangià per tutte le mi’ figliole, m’hanno rubato tutti i tegami".

Un prodotto molto vero, che fa riflettere e che analizza, in modo divertente, pezzi di vita riscontrabili in qualsiasi tipo di famiglia». A mezzanotte brindisi con spumante e pandoro o panettone, a cui seguirà il "Gran varietà 2024" con scenette comiche, barzellette, divertenti gag e canzoni live. Info. Info@cinema4mori.it o 342/543.12.47. Prezzo biglietto intero 55 euro, ridotto (over 65 e under 18) 45 euro.

Al Grattacielo

La commedia degli equivoci poi gli assi della comicità. Cin cin, risate e tradizione

Divertimento e risate al centro artistico il Grattacielo. La direttrice artistica Eleonora Sacchi per l’occasione, ha chiamato a raccolta le sue truppe: si parte alle 20 con un aperitivo, nel foyer del teatro, in attesa della prima parte della serata che comincerà alle 21.45, con lo spettacolo "Una vasca per due", testo originalissimo, che vedrà in scena Francesca Guida, Andrea Faccioli, Simone Casalini, Marco Lenzi, Ginevra Pfeiffer, Alessandro Tuttorosa, Giulia Nazzarri. Per la regia di Zacchi, aiuto regia Riccardo De Francesca, scenografia Ginevra Pfeiffer. «Una commedia brillante - spiega Zacchi- Uno spettacolo divertente, basato sugli equivoci, adattissimo per una serata come questa».

Verso la mezzanotte brindisi, cotechino, lenticchie, panettone pandoro e spumante, intorno alle 23.30. Poi l’intrattenimento comico, curato dal Centro artistico: in scena, oltre a Zacchi, ci saranno gli attori Riccardo De Francesca, Luca Salemmi (i 3 nella foto), Sandro Andreini, Chiara Marchetti. Info. Prezzi dai 75 euro (serata completa, con aperitivo), ai 60 ( inizia alle 21.45 col primo spettacolo). Info e prenotazioni, 340/7550530.

Ai Salesiani

"La cena di Natale": si ride per salutare l’anno. Poi si balla

Divertente commedia in 3 atti: è "La cena di Natale" in scena domenica 31 dicembre alle 21,45 al cinema-teatro Salesiani (viale del Risorgimento, 85) per la serie "Capodanno a teatro" con la compagnia "Zeffiri & Zimbelli" per la regia di Gaetano D’Ottone (nella foto). «Siamo alla vigilia di Natale - raccontano - e i padroni di casa attendono i loro ospiti per la tradizionale cena. Mentre si preparano, ricontrollando la lista dei regali si accorgono che fra ospiti e padroni di casa, saranno in tutto 13. Una commedia tutto ritmo e comicità per una vigilia di Natale col botto».

Sul palco Gaetano D’Ottone (Antonio), Daniela Ricci (Maddalena), Giorgio Notari (il dottore), Simona Zargani (Veronica), Daniela Amendolia (Consuelo), Roberto Amendolia (Giancarlo), Simone Arcamoni (Federico) ed Andrea Zargani (l’ospite a sorpresa). Al termine brindisi di mezzanotte con buffet e discomusic anni ’70-’80. Info. Ingresso su prenotazione; costo 35 euro ; 30 euro (ridotto over 65) e 25 euro (fino a 12 anni); tel. 347-6231966.

Al Cral Eni

Il "Sesto piano" in salsa labronica. La commedia

Una commedia brillante ed un gran varietà in salsa labronica per il veglione di fine anno della Compagnia del Sesto piano in scena il 31 dicembre all’"Arteatro" al Cral Eni (viale Ippolito Nievo 38).La serata parte alle 20 col buffet seduti; alle 21 la commedia in 2 atti "Bagnati dalla fortuna", scritta, diretta ed interpretata da Marco Chiappini, direzione artistica di Manuela Boldrini. La vicenda si svolge nella pensioncina dove Pietro si incontra quotidianamente con la signorina Addolorata Pregabene sempre impegnata nella sue orazioni giornaliere avendo in animo di farsi suora come vuole e spera sua madre Maria.La commedia, colma di equivoci e sorprese, vede nel cast, insieme a Marco Chiappini, Stefano Valdiserri, Cristina Silvestri, Alessandra Tamberi, Giuliana Vivo, Mario Botteghi, Alessandro Perullo ed Massimiliano Bardocci. Dopo il brindisi di mezzanotte, balli in teatro e gran baldoria comico musicale. Info: prenotazioni 328-3725028.

Dome la muerte al Surfer Joe

San Silvestro al Surfer Joe con Dome la Muerte a colpi di rock’n’ roll con l’aiuto di Mama Cri e della No Class Crew «per portaci sani e salvi al 2024 pronti per una nuova battaglia con mostri, demoni, zombie», dicono dal locale alla Terrazza Mascagni. Dalle 22,30 via alla festa al primo piano del locale. Info. Telefonare al numero 0586 80921.

Grande musica al Teatro Goldoni

Lo sappiamo, l’inizio dell’inverno porta con sé anche i primi sintomi influenzali e da raffreddamento, piccole indisposizioni ma che rappresentano un serio problema per chi, come i cantanti lirici, hanno nella voce il proprio “strumento” da portare in scena. E così, proprio durante le prove del doppio spettacolo nel segno della grande musica che la notte di San Silvestro animerà per la prima volta il Teatro Goldoni di Livorno, due protagonisti di Cavalleria rusticana hanno dovuto salutare il cast: si tratta di Valentina Boi (Santuzza) e Carlos Ventre (Turiddu). La Fondazione Teatro Goldoni, nell’augurare ai due artisti una pronta guarigione, si è così rivolta a chi per qualità e prestigiosa carriera maturata nei maggiori teatri italiani ed esteri, offrirà sicuro spessore interpretativo nel vestire i panni dei due personaggi principali del capolavoro di Pietro Mascagni: il mezzosoprano Cristina Melis ed il tenore Amadi Lagha. Si tratta di due cantanti applauditi sui palcoscenici di tutto il mondo e che hanno già avuto modo di interpretare il ruolo nella loro luminosa carriera: la signora Melis è stata Santuzza, tra l’altro, al Teatro Regio di Torino ed al Kiel Opera House in Germania, mentre il tenore francese Lagha è stato Turiddu al Teatro Lirico di Cagliari ed al Verdi di Salerno. L’appuntamento è quindi per le 22 del 31 dicembre, con il celebre melodramma tratto dalla novella del Verga, nell’esecuzione musicale e scenica affidata alla direzione d’orchestra di Mario Menicagli e la regia di Emanuele Gamba, rispettivamente direttore amministrativo e direttore artistico del Goldoni, che vantano ben già tre edizioni prodotte insieme del capolavoro mascagnano. Confermati negli altri ruoli Min Kim (Alfio), Rosa Pérez Suárez (Mamma Lucia) e Noemi Umani (Lola); Orchestra e Coro del Teatro Goldoni, maestro del coro Maurizio Preziosi; luci di Michele Rombolini; produzione e scene della Fondazione Teatro Goldoni. Lo storico Teatro livornese si aprirà così eccezionalmente per 400 spettatori con un aperitivo di benvenuto alle 21; poi, un’ora dopo, il sipario si alzerà sull’opera più amata e rappresentata del compositore livornese, al cui termine si terrà il brindisi di mezzanotte tra dolci tipici e bollicine; la serata proseguirà con un Omaggio a Morricone con ancora l’Orchestra e Coro del Goldoni diretti da Mario Menicagli, con le più famose creazioni del premio Oscar: dalle intramontabili colonne sonore western, alle notissime Metti una sera a cena, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Giù la testa, Sacco e Vanzetti, Il clan dei siciliani, Bianco, rosso e Verdone, C’era una volta in America, Mission e Nuovo Cinema Paradiso. Gli arrangiamenti sono di S. Giusti e A. Nottoli; voce solista Noemi Umani; tromba solista Donino Gaudieri; oboe solista Stefano Cresci, Maestro del Coro Maurizio Preziosi.

Info. Biglietti ancora disponibili: posto unico 100 euro (Cavalleria rusticana + aperitivo di benvenuto e brindisi + Omaggio Morricone), in vendita presso il botteghino del Goldoni: sabato 30 dicembre alle 16.30/19.30 e il 31 dicembre alle 19. 




 

Primo piano
Emergenza idrica

In Toscana manca l'acqua: dall'Elba alla Lunigiana, ecco tutti i progetti per non restare a secco

di Francesco Paletti
Le nostre iniziative