Livorno



SCEGLI L'EDIZIONE
polizia
Falsi allarmi bomba in banca per nascondere il conto in rosso alla moglie

Uno degli interventi della polizia in piazza 2 Giugno per l'allarme bomba
Livorno. Telefonate anonime all'istituto di credito di piazza 2 Giugno, trovato e denunciato un quarantenne livornese: "C'erano ammanchi nel conto e non volevo farlo scoprire a mia moglie"

01 dicembre 2016


LIVORNO. Ogni volta che la moglie doveva recarsi in banca lui faceva una telefonata anonima all'istituto di credito, dicendo che c'era una bomba all'interno, per non farle scoprire degli ammanchi sul conto corrente. Questa la giustificazione che il molestatore anonimo ha raccontato alla polizia, che dopo due mesi di indagini è riuscito a scovarlo e quindi a denunciarlo.

Aveva tempestato l...


Primo piano

Sisma
Terremoto a Siena, scossa di magnitudo 3.5. Cittadini in strada: «Un boato tremendo». Scuole chiuse in tutto il comune


Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.