Il Tirreno

Livorno

Polizia

Ruba su una barca e poi in un furgone: arrestato – Chi è


	Un agente dei "Falchi" della Squadra mobile
Un agente dei "Falchi" della Squadra mobile

Livorno: l’uomo, 38 anni, è stato portato in carcere su disposizione del tribunale dai “Falchi” della Squadra mobile

27 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Gli agenti della Squadra mobile lo hanno arrestato su ordine del tribunale. Un trentottenne tunisino – Marwen Bonasri il suo nome, difeso dall’avvocata Barbara Luceri – è stato fermato all’alba di lunedì 25 marzo dai “Falchi” della questura e trasferito alle Sughere. L’11 febbraio scorso – secondo l’accusa – avrebbe cercato di rubare su un furgone in via delle Cateratte, motivo per il quale era stato bloccato dai poliziotti delle volanti. Gli stessi che, il 6 ottobre dell’anno scorso, lo avevano arrestato per un furto su una barca ormeggiata sugli scali Manzoni, a bordo della quale avrebbe rubato gioielli e orologi: per questo raid, con una sentenza non ancora passata in giudicato, era stato condannato a un anno di reclusione e a 280 euro di multa, con l’obbligo di permanenza in casa, quale misura cautelare, dalle 21 alle 7. 

Il secondo reato, quello del tentato furto nella zona portuale, sarebbe infatti avvenuto in violazione del provvedimento giudiziario, motivo per il quale nei giorni scorsi il giudice ha aggravato la sua posizione, disponendo per lui il carcere.

Primo piano
Lo studio

Comuni più ricchi d’Italia, una sorpresa in Toscana – La classifica completa e i dati per ogni regione