Il Tirreno

Livorno

Sos furti

Svaligiato un parrucchiere del centro di Livorno: «Colpo da diecimila euro» – Video


	I danni all'interno del negozio
I danni all'interno del negozio

Il titolare Massimiliano Rossi: «Si sono concentrati sulle piastre, visto che siamo rivenditori, hanno fatto avanti e indietro quattro volte»

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Un furto da quasi 10mila euro. Piastre, asciugacapelli, shampoo della Kérastase e perfino le forbici per tagliarli, con i ladri che dopo aver sfondato l’ingresso del negozio hanno fatto avanti e indietro per quattro volte prima di completare il raid. È ciò che dovrà riacquistare Massimiliano Rossi, artigiano livornese a capo del salone “Mrs Hair Salon” di via III Novembre, accanto a via Grande.

Il colpo si è consumato nella notte fra lunedì 25 e martedì 26 marzo, dopo che 24 ore prima i malviventi avevano provato a entrare nel centro estetico di sua moglie, a poca distanza fra l’altro dal suo salone. «Forse nel suo caso sono stati disturbati da qualcuno – spiega Rossi – oppure hanno semplicemente desistito. Non lo possiamo sapere, fatto sta che da me sono entrati e hanno provocato una marea di danni. Si sono concentrati, in particolar modo, sulle piastre per i capelli, visto che noi ne siamo anche rivenditori, e secondo una prima stima il danno solo su quelle ammonta a duemila euro».


Dopo un primo viaggio, durante il quale i ladri le hanno portate fuori probabilmente per caricarle su un’auto o su un furgone parcheggiato a poca distanza, gli stessi sono tornati per altre tre volte, «rubando praticamente tutto ciò che trovavano di fronte – le parole di Rossi – dagli shampoo della Kérastase, alle forbici per tagliare i capelli, ai phon. In realtà, per capire nel concreto cosa è sparito, dobbiamo ultimare l’inventario della merce, ma posso già dire che siamo intorno ai 5mila-10mila euro di danni, veramente tanto. Si tratta purtroppo di un bottino importante».

Ammanco che si aggiunge ai danni alla porta di ingresso, che è stata forzata dalla parte della serratura. Mentre anche la vetrata, sebbene non del tutto sfondata, è stata danneggiata in maniera importante e a breve andrà sostituita. «Per il momento – conclude un affranto Rossi – il fabbro ha effettuato un intervento provvisorio, in somma urgenza, rimettendo a posto l’entrata. Poi faremo altro».

Primo piano
Lo studio

Comuni più ricchi d’Italia, una sorpresa in Toscana – La classifica completa e i dati per ogni regione