Il Tirreno

Salute: la scoperta

Mip-C, cos’è la malattia che colpisce chi ha avuto il Covid: i sintomi e rischi

Mip-C, cos’è la malattia che colpisce chi ha avuto il Covid: i sintomi e rischi

Può insorgere nelle persone infettate da Sars-CoV2 anche in forma lieve: gli esperti spiegano perché non è il caso di allarmarsi

15 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Infiammazione muscolare, eruzioni cutanee, il vasospasmo della mano noto come fenomeno di Raynaud, fino ad arrivare a un'infiammazione profonda dei polmoni, potenzialmente letale. Sono i sintomi della Mip-C o autoimmunità Mda5 e polmonite interstiziale contemporanea con Covid, una nuova malattia che può insorgere nelle persone infettate da Sars-CoV2 anche in forma lieve e che «ribadisce la multiformità di questo virus e dei suoi effetti che possono colpire diversi organi».

L’esperto

Lo spiega all'Adnkronos Salute Fabrizio Pregliasco, virologo dell'università Statale di Milano, commentando lo studio che su “eBioMedicine” ha descritto la Mip-C. Per l'esperto è l'ennesima conferma dei mille volti del coronavirus pandemico, «dell'autoimmunità che può scatenare e che è un altro dei tanti problemi di quella condizione, ad oggi non ancora ben definita, – che chiamiamo Long Covid», sottolinea Pregliasco.

La scoperta

Problematiche come quelle associate ora alla Mip-C, anche «dermatologiche – ricorda il virologo – sono state segnalate in diverse forme anche durante la fase acuta dell'emergenza Covid-19, in particolare con il virus Wuhan, il ceppo ancestrale». La scoperta della Mip-C «non stupisce» Pregliasco. «Conferma ancora una volta la capacità di Sars-CoV-2 di interagire con diverse componenti di svariati processi biologici, in questo caso con l'enzima Mda5».

La malattia

Un gruppo di ricercatori internazionali ha scoperto una nuova condizione che può svilupparsi in individui infettati dal Sars-CoV-2, anche in coloro che presentano sintomi lievi o nessun sintomo di Covid. Si tratta della Mip-C. La ricerca Usa-Uk è stata pubblicata – come accennato in precedenza – su “eBIOMedicine”. Questa sindrome non solo può essere fatale – sono stati riportati otto decessi su 60 casi descritti nello studio – ma può colpire anche persone che hanno avuto un'infezione lieve o asintomatica dal virus. «Non dobbiamo preoccuparci per questa Mip-C, è una malattia autoimmune che può essere indotta da Sars-CoV-2 – spiega all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore Malattie infettive dell'ospedale policlinico San Martino di Genova – è la prima volta che ne sento parlare in quattro anni di Covid. Sono lavori interessati portati avanti durante la pandemia, ma io non ho mai visto un caso da quando faccio questo mestiere. Sicuramente il Sars-CoV-2 può aver esacerbato alcune malattie, può aver “acceso” alcune patologie autoimmuni a livello polmonare già conosciute, ma – conclude – non credo che questa sia un grande problema».

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco