Il Tirreno

Grosseto

Il giovane talento Samuele Bruno firma un triennale coi biancorossi

di Maurizio Caldarelli
Il giovane talento Samuele Bruno firma un triennale coi biancorossi

Baseball Colpo del Bbc in prospettiva: arriva un esterno classe 2003

29 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Un esterno italiano di grande talento, Samuele Bruno, va a rinforzare il roster 2024 del Bbc Grosseto Spirulina Becagli. La scelta del direttore sportivo Filippo Olivelli è caduta su un giocatore classe 2003, originario di Nettuno, prelevato dal Godo, con il quale ha disputato lo scorso anno anche la poule scudetto. Samuele, che si è presentato ai nuovi compagni e al manager Junior Oberto, non sarà però disponibile fino alla fine di maggio, in quanto martedì prossimo lascerà l’Italia per iniziare l’avventura con il College of the Desert in California. «Inizierò la stagione il prossimo 23 gennaio, dopo tre settimane di allenamento – fa sapere Samuele Bruno – giocherò sei volte a settimana e ce la metterò tutta per arrivare pronto per il campionato di serie A». Bruno ha subito familiarizzato con i nuovi compagni: «Sono molto motivato per questa opportunità che mi ha dato il Bbc Grosseto. Ho trovato un bell’ambiente, molto accogliente. Ringrazio a tal proposito Filippo Olivelli per avermi contattato». «In realtà si tratta di un ritorno in Maremma. Nel 2019 ha giocato con i Red Jack, in serie B di Antonio Momi, come ricevitore battendo 397 – sottolinea il ds Olivelli – è uno dei migliori prospetti in Italia. Sta crescendo anno dopo anno. Per questo ho sottoscritto un accordo triennale. Ci può dare una grossa mano». Il giovane esterno è stato ammesso nelle aule e nelle fila dei Roadrunners californiani con la borsa di studio della Iabf grazie al programma College Pipeline attivato dalla Fondazione statunitense insieme alla Fibs. Il college di Palm Desert è un Division One e questo gli permetterà di essere uno dei protagonisti del campionato Ncaa. Bruno ha iniziato nel San Giacomo di Nettuno: «Avevo 6 anni, nessuno nella mia famiglia giocava e l’ho conosciuto un po’ per caso, grazie a mio zio che a Natale mi regalò un guanto giocattolo: da quel momento fu come un primo amore. Mi portarono al campo a provare e non sono più voluto uscirne». L’esordio serie A risale al 2021, nella prima fase a Montefiascone (con il quale ha giocato nel 2020 in A2), prima di essere il grande protagonista nell’Academy Nettuno nella poule salvezza con una media battuta di 359. Nel 2022 è rimasto nel team laziale (295 e 14pbc in 21 partite), prima di andare a Godo alla corte di Stefano Naldoni: 258 la media battuta, con due fuoricampo (contro Nettuno e Modena) e 15pbc. Nel Bbc sarà parte integrante di un reparto esterni che sta stuzzicando l’appetito dei tifosi: oltre a Bruno, ci sono infatti Gabriele Chelli, Tommaso Franceschelli, l’olandese Rushenten Tomsjansen; un quinto giocatore di qualità verrà annunciato nei prossimi giorni. A dodici anni, Samuele Bruno ha indossato la prima maglia azzurra, quella della under 12, l’inizio di un percorso che è andato avanti con l’under 15 e 18, fino all’under 23, con la disputa dell’Europeo la scorsa estate in Austria, con la selezione guidata da Alberto D’Auria. «Cosa mi sento di promettere ai tifosi? Di fare il meglio possibile. Come si dice a Nettuno, ci metterò la tigna per aiutare il Bbc Grosseto a vincere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Politica e diritti

Pisa, Non Una di Meno copre i manifesti antiabortisti

di Libero Red Dolce
Le nostre iniziative