Il Tirreno

Grosseto

Il personaggio

Dai vip alla politica, lo chef toscano dell’Amiata diventa assessore: la nuova vita di Quattrini


	Ugo Quattrini e Vanessa Incontrada
Ugo Quattrini e Vanessa Incontrada

Dopo la chiusura del ristorante Le Aiuole inizia l’avventura in consiglio comunale ad Arcidosso

29 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





ARCIDOSSO. Prima riunione del consiglio comunale di Arcidosso nel pomeriggio di mercoledì 26 giugno con una nutrita partecipazione di cittadini ad assistere alla cerimonia di insediamento del sindaco rieletto Jacopo Marini (al terzo mandato), che ha giurato sulla Costituzione, la nomina ufficiale della giunta e la distribuzione di specifiche deleghe – a ciascuno dei consiglieri di maggioranza – oltre alle formalità di rito, come la nomina degli scrutatori e l’elezione dei rappresentanti presso l’Unione dei Comuni: Guendalina Amati per la minoranza e Maurizio Ranucci per la maggioranza.

La squadra

Il primo cittadino ha quindi comunicato la composizione della squadra che guiderà il Comune per i prossimi cinque anni, tra conferme e novità, con un’equa rappresentanza di genere, due uomini e due donne. Vicesindaca è Rachele Nanni, la candidata che ha ottenuto più preferenze e che si può considerare una veterana dell’assise, avendo svolto già un mandato come consigliere e uno come assessora. Nanni mantiene anche le precedenti deleghe alla transizione ecologica, digitale, urbanistica e comunicazione istituzionale oltre che assumere quella alle società partecipate. Ulteriore conferma è Sabrina Melani, che cede il ruolo di vicesindaca ma mantiene le deleghe al sociale, scuola ed associazionismo e che rappresenta un’altra colonna fondamentale della squadra di Marini, visto che lo accompagna dal primo mandato. Riconfermato anche l’assessore esterno Romolo Bellucci, che continuerà l’avventura amministrativa seguendo i lavori pubblici, la viabilità e il patrimonio e potrà mettere a disposizione l’esperienza acquisita nel precedente incarico proprio nel periodo cruciale dell’avvio dei principali cantieri, su tutti il teleriscaldamento.

Lo chef

Nuova sfida invece per il neo assessore esterno Ugo Quattrini, che non ha bisogno di presentazioni e che ha accettato con spirito di servizio le deleghe al turismo, cultura, sviluppo economico e attrazione di investimenti, mettendo a disposizione il proprio bagaglio professionale ed umano. Queste invece le specifiche deleghe ai consiglieri di maggioranza: Ranucci, oltre alla rappresentanza all’Unione dei Comuni, seguirà Parco faunistico, fiere e mercati, e promozione dei prodotti tipici e locali. Filippo Tiberi assume la carica di capogruppo di maggioranza e le deleghe a caccia e pesca sportiva, rapporti con il Consorzio delle strade vicinali. La neoconsigliera Alessandra Ronconi ottiene le deleghe allo sport ed infrastrutture sportive, Daniele Bechini quella sulla Festa della Castagna e le grandi manifestazioni, Angelo Domenichini avrà il compito di seguire le manutenzioni del territorio ed i rapporti con le frazioni. Infine la giovanissima Gaia Colombini ha la delega alle politiche giovanili.Il sindaco mantiene le deleghe al bilancio, tributi, personale, sicurezza del territorio, decoro urbano, protezione civile e sanità. Nel suo intervento introduttivo, Marini ha dato il benvenuto ai nuovi eletti ed in qualità di presidente del consiglio comunale ha auspicato un sereno e proficuo confronto politico, nel segno del rispetto dei ruoli e delle persone e augurando a tutti, consiglieri e assessori, buon lavoro nell’interesse preminente della cittadinanza.

Primo piano
Abitare

Salva Casa, dalle mini-case ai soffitti più bassi: tutte le novità del decreto

di Barbara Antoni
Sport