Il Tirreno

Grosseto

La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio


	La nave attraccata all'Elba (foto Giò Di Stefano)
La nave attraccata all'Elba (foto Giò Di Stefano)

La donna è accusato di omicidio: a dare l’allarme il personale della nave

20 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. La procura di Grosseto ha disposto il fermo di una 28enne di origini filippine accusata di omicidio per la morte del figlio, appena nato sulla nave da crociera su cui la donna lavorava.

La donna si era imbarcata sulla nave da crociera, la Silver Whisper, nonostante fosse in uno stato avanzato della sua gravidanza, come membro dell'equipaggio. Il bambino sarebbe nato a bordo della imbarcazione venerdì scorso mentre la nave era in navigazione a largo di Porto Santo Stefano, in provincia di Grosseto. Il piccolo sarebbe stato lasciato solo per ore in una cabina.

A dare l'allarme il personale della nave che, domenica, ha trovato il bambino morto, nella cabina che la donna condivideva con altre due persone dell'equipaggio.

La salma del bambino, trovato dai carabinieri, è stata portata all'obitorio mentre la donna, in stato confusionale, è stata condotta al pronto soccorso di Grosseto dagli stessi militari.


Notizia in aggiornamento

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri