Il Tirreno

Firenze

Il fatto

Un falso necrologio per il sindaco di Signa Giampiero Fossi. Il segretario toscano dem: «Minacce spaventose»

Un falso necrologio per il sindaco di Signa Giampiero Fossi. Il segretario toscano dem: «Minacce spaventose»

Il gesto sembra collegato alle polemiche relative alla gestione dei cimiteri. Lo sdegno di Emiliano Fossi: «È una intimidazione vile»

25 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





SIGNA. Un necrologio falso, per annunciare la morte del sindaco di Signa Giampiero Fossi. È stato notato all’ingresso di Villa Alberti e in via Beata Giovanna, nel comune dell’hinterland Fiorentino. «È venuto a mancare all’affetto dei parenti dei defunti del cimitero di San Mauro - si legge nel cartello affisso - il caro Giampiero Fossi, vedovo Cimiteri Srl. Ne danno il “triste” annuncio i parenti dei defunti del cimitero di San Mauro. Le esequie e la tumulazione avverranno nel cimitero di San Mauro, quando sarà risanato. La salma verrà imbalsamata ed esposta presso Villa Alberti. Non fiori, ma fondi per il risanamento dei loculi presso il cimitero di San Mauro».

Il gesto, stando alle parole usate, sembra essere collegato alle polemiche relative alla gestione dei cimiteri del Comune di Signa.   «Un atto vigliacco e vergognoso», ha fatto sapere il segretario dei Dem toscani, il deputato Emiliano Fossi che esprime solidarietà al sindaco e al giornalista Pierfrancesco Nesti, pure lui citato nel necrologio. «Tappezzare una delle vie principali del paese con dei finti necrologi è una minaccia spaventosa, oltre che vile. Sono vicino a Pierfrancesco e a Giampiero, fare il sindaco è un mestiere bellissimo, ma purtroppo anche esistono questi momenti terribili che te ne fanno dubitare. Forza, continua sulla tua strada a testa alta».

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole