Il Tirreno

Firenze

Qvision-tech, automazione dei processi nel controllo della qualità

Qvision-tech, automazione dei processi nel controllo della qualità

Un’azienda dinamica e attenta alle innovazione con sede a Sesto Fiorentino

27 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Quasi dieci anni di attività e uno sguardo continuo all’innovazione e al futuro: non si può descrivere in altro modo QVision-Tech, la vivace realtà di Sesto Fiorentino che opera nel settore della Visione Industriale. Tutto è nato nel 2015, quando il founder Alberto Viti, con alle spalle quasi 30 anni di esperienza nel campo della visione artificiale, ha deciso di avviare una propria azienda altamente specializzata e focalizzata sullo sviluppo di tecnologie per l’automazione del controllo di qualità nell’ambito della produzione industriale, con particolare attenzione al comparto del packaging.

I punti di forza

Tra le caratteristiche che hanno permesso all’azienda di affermarsi in un settore relativamente giovane e competitivo c’è in primis l’affidabilità. Il team di Viti garantisce disponibilità e impegno in prima persona in tutte le fasi della collaborazione. I clienti sono affiancati a partire dallo studio iniziale di fattibilità, alla realizzazione del prodotto, all’installazione, al training del personale operante sulle macchine e all’assistenza post-vendita. Non manca il servizio di aggiornamento del prodotto nel corso degli anni. Significativa è anche l’attenzione alle esigenze del cliente, in modo da dare vita a una collaborazione costruttiva e propositiva che sia finalizzata al raggiungimento di un obiettivo comune. Infine, spicca lo studio continuo unito alla volontà di semplificare al massimo le macchine e i processi. “Vogliamo evitare che l’operatore della linea sia costretto a compiere operazioni complesse per utilizzare la macchina”, spiega Alberto Viti.

Produzione

Tecnologia protagonista

Nel campo del controllo qualità nel settore packaging, QVision-Tech lavora sia con i produttori di tappi e bottiglie - vendendo direttamente i sistemi da installare sulla loro linea di produzione - sia collaborando con aziende che si occupano della realizzazione di linee, sulle quali viene installato il sistema QVision-Tech e che vengono vendute al cliente finale. “Noi operiamo con chi si occupa di automazione - spiega l’imprenditore Alberto Viti -. Gran parte della produzione ormai è automatizzata e i nostri sistemi di controllo qualità sono molto richiesti per ridurre al minimo gli errori e migliorare la catena produttiva”.

La linea di prodotti dell’azienda comprende QVision-Caps Inspector (sistemi di controllo per chiusure in plastica e alluminio), Bottles and Vials Inspector (un sistema di visione modulare incentrato su controlli specifici su bottiglie di plastica e flaconi), soluzioni custom, ovvero sistemi realizzati su richiesta delle aziende clienti e, infine, lo scanner Ir. Quest’ultimo è uno strumento per riflettografia infrarossa, una tecnica diagnostica non distruttiva utilizzata per l’analisi di dipinti antichi (su tavola, tela o pitture murali), impiegata da restauratori e storici dell’arte. Al momento QVision-Tech ha iniziato a introdurre l’intelligenza artificiale nel suo sistema produttivo. “Ricorriamo all’AI in modo da rendere più robusto il sistema di controllo di qualità e, allo stesso tempo, per semplificarne ulteriormente l’utilizzo”, dice Viti. Gli obiettivi sul medio e lungo periodo del team aziendale riguardano l’aggiornamento e l’innovazione continui sul piano tecnologico, con l’obiettivo di aumentare la velocità e affidabilità dei controlli che si effettuano.

Qvision-tech

Via San Morese, 9
50019 Sesto Fiorentino (FI)

Tel. 055 4216422

info@qvisiontech.com

www.qvisiontech.com

Primo piano
La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio