empoli
cronaca

Morto dopo la lite in strada a Certaldo: Antonino Rizzo patteggia 4 anni

Graziano Lotti morì il 25 dicembre 2021 dopo essere stato aggredito in seguito a un incidente avvenuto una settimana prima


22 giugno 2022


Certaldo Ha patteggiato 4 anni, 5 mesi e 13 giorni Antonino Rizzo, il 45enne residente a Certaldo imputato dell’omicidio preterintenzionale di Graziano Lotti, morto a 57 anni il giorno di Natale all’ospedale fiorentino di Careggi, dopo essere stato picchiato durate una lite stradale, avvenuta il 18 dicembre del 2021 a Certaldo, all’altezza della rotatoria di viale Fabiani a Certaldo. 
 
Gli avvocati difensori di Rizzo, Neri Cappugi e Cesare Martucci, hanno ribadito la richiesta già avanzata in fase di indagini preliminari di applicazione della pena, verificata come congrua dal giudice Angelo Antonio Pezzuti.
Sabato 18 dicembre Lotti era alla guida della sua Punto Rossa quando rimase coinvolto in un incidente con un motocarro Ape. Alla guida un giovane, parente di Rizzo. Tra Lotti e il ragazzo, che a causa dello scontro aveva riportato una ferita alla testa, nacque una lite. Sul posto arrivò anche Rizzo, che durante la discussione colpisce Lotti, facendolo cadere a terra. Si sarebbe trattato di un forte schiaffo, che ha fatto cadere rovinosamente il cinquantasettenne, facendogli sbattere la testa con violenza contro l’asfalto. Da lì la morte una settimana dopo. 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.