Il Tirreno

L’evento

San Carlo Buskers Festival, a San Vincenzo artisti e spettacoli: il programma completo

L’esibizione di un artista di strada nella passata edizione del San Carlo Buskers Festival
L’esibizione di un artista di strada nella passata edizione del San Carlo Buskers Festival

Si comincia sabato 27 aprile: la sera l’esibizione di Frankie hi-nrg mc

27 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





SAN VINCENZO. Dai concerti all’arte circense, passando per i mercatini dell’artigianato, lo street food, la visual art e gli spettacoli. San Carlo è pronta a trasformarsi in un teatro a cielo aperto. Il via alla due giorni nella mattina di sabato 27 aprile alle 10 con l’inaugurazione della 2ª edizione del San Carlo Buskers Festival. Si annunciano sia dall’Italia che dall’estero decine di artisti di strada.
Dietro le quinte
La macchina organizzativa del Comune di San Vincenzo, coordinata dalla biblioteca “Giorgio Calandra”e dalla direzione artistica di Veronica Papi, è pronta ad accogliere cittadini, turisti e visitatori che vorranno raggiungere la frazione collinare per le due giornate di eventi, tutti gratuiti e a ritmo continuo, dedicati ad adulti e bambini. L’organizzazione del Buskers Festival per l’amministrazione comunale rappresenta la conferma dell’opportunità di offrire un evento per la valorizzazione del territorio della frazione. In questi mesi è stata riqualificata l’area verde con tavoli da picnic, l’installazione di arredi e giochi per bambini, nuovi cestini per rifiuti e una fontanella di acqua di alta qualità.

Il programma

Dalle 10 del mattino tanti appuntamenti in programma tra laboratori creativi e letture con la biblioteca comunale, ma anche attività di mountain bike e skate park. Nel pomeriggio spettacoli e show, poi alle 16 (sempre di sabato 27 aprile, ndr) l’intervista a cura del performer teatrale e cantante Emiliano Geppetti a Frankie hi-nrg mc, e il dj set live dell’artista a partire dalle 20. Domenica 28 aprile altra carrellata di attività di ogni tipo, dagli show di clown e giocolieri alle avventure nel bosco per le famiglie, e poi letture, laboratori per bambini, appuntamenti teatrali, visual art e molto altro. Alle 18 dj set e live sax con Sònasamu e Massimo Gemini.

Gli artisti

Davvero molti gli artisti pronti a esibirsi tra la pineta, il velodromo e le aree del tiro a piattello e dei campi da tennis. Buskers le cui espressioni saranno di vario e diverso genere, pronti a coinvolgere adulti e bambini in uno scenario unico come quello di San Carlo. I loro nomi: Drop Circles, Carlos Fuentes, Fata Foglia, Meri Lu Jacket, Meltan, Bevi Gang, Andrea Bisaccia, Francesco Carpena, 21 grammi, Maga G e Zara, Mogan Heart, Dori e Leo, La Marti, i ragazzi della scuola Isis Valdicornia Piombino, Ombre di Montecoronato e Valter Giomi. È importante sottolineare che gli artisti si esibiscono “a cappello”, dunque sarebbe significativo dimostrare loro tutto l’affetto e il gradimento anche con un’offerta.

Le associazioni

L’organizzazione del San Carlo Buskers Festival ha potuto contare sull’apporto determinante delle associazioni del territorio: Asd San Vincenzo calcio, Asd Basket San Vincenzo, Asd Rugby Rufus, Vespa Club San Vincenzo, Croce Rossa, Misericordia, Jungle Boarders, Carnevale del Mare, Ebt, Pro Loco, Oltre la Vela, Avis comunale San Vincenzo, Associazione nazionale Carabinieri sezione di San Vincenzo e Associazione nazionale Paracadutisti d’Italia. Oltre a cittadini volontari, consiglio di frazione, residenti a San Carlo e sulla collaborazione di Poggio ai Santi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Cibo e pericoli

Cereali ritirati dai supermercati italiani: si rischia di soffocare

Cinema in Toscana