Il Tirreno

Il lutto

Rosignano, l’addio a Uliano Vettori storico allenatore di calcio: fu lui a lanciare Luciano Spalletti

Rosignano, l’addio a Uliano Vettori storico allenatore di calcio: fu lui a lanciare Luciano Spalletti

Aveva 86 anni ed era conosciuto in tutta la Toscana. Ha scoperto anche l’ex bomber del Pisa, Lamberto Piovanelli

27 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





ROSIGNANO. Ci ha lasciato un grande personaggio del calcio conosciuto in tutta la Toscana ma che nella nostra zona ha vissuto soprattutto da calciatore uno dei periodi più importanti della sua carriera.
Si è spento a 86 anni Uliano Vettori che con la maglia biancoblù fu assoluto protagonista come mezzala negli anni Cinquanta e che per una stagione ha diretto anche il Cecina che all’epoca militava in serie C2. Uliano aveva cominciato nella sua San Gimignano e aveva come compagno di squadra il futuro attore Novello Novelli. La consacrazione negli anni tra il 1954 e il ’57 con il Solvay in serie D dove, sfoderando belle prestazioni, attirò l’attenzione dei dirigenti dell’Anconitana. Poi Pistoiese, Poggibonsi, Colligiana, Volterrana. E anche la carriera di allenatore è stata lunga e costellata di successi sulle panchine di Colligiana, Volterrana e soprattutto Poggibonsi che portò alla storica promozione in C2. È stato poi allenatore federale, anche della Rappresentativa di serie D, prima di ritornare nei club della Valdelsa.

A Castelfiorentino ha lanciato due allora promesse che erano Luciano Spalletti e Lamberto Piovanelli, poi Certaldo, Poggibonsi (dove diede fiducia Bernardo Corradi poi arrivato in serie A), Gubbio e nella stagione 92-93 a Cecina in C2. Amava la nostra zona Vettori e spesso lo si vedeva al mare a Vada ma soprattutto non dimenticava il fatto che a Rosignano Solvay era cresciuto come calciatore e come uomo. Per questo era sempre grato ai colori biancoblù. Per capire il suo spessore morale ha organizzato sin quando ha potuto il Memorial Stefano Lotti dedicato a un suo giocatore, il numero quattro giallorosso ma che prima di andare a Poggibonsi aveva giocato nel Pietrasanta, morto nel 1988 in campo che poi è stato intitolato a lui per un attacco cardiaco. E aveva sempre nel cuore anche altri due giocatori, Moreno Pellegrini e Paolo Niccolai, anche loro deceduti troppo presto in un incidente stradale mentre andavano all’allenamento a Poggibonsi. Anche loro era stati per alcune stagioni in serie D giocatori del Cecina. Il Rosignano Solvay 1922 ha ricordato Uliano Vettori ieri pomeriggio prima della partita di campionato con il Porto Azzurro. Un altro pezzo di storia del calcio solvayno e non solo se ne è andato.

Primo piano
La violenza

Viareggio, tre adolescenti aggrediti e picchiati a colpi di casco vicino a un bagno

di Donatella Francesconi e Roy Lepore