Il Tirreno

Versilia

Il lutto

Addio al professor Barsotti, luminare della nefrologia viareggino

di Barbara Antoni
Il professor Giuliano Barsotti
Il professor Giuliano Barsotti

Docente universitario e primario a Pisa: aveva 81 anni

25 febbraio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





VIAREGGIO. Il mondo della medicina e dell’Università in lutto per la scomparsa del professor Giuliano Barsotti, viareggino, luminare italiano della nefrologia. Aveva 81 anni. Professore associato di nefrologia dal 1984, è stato poi direttore della Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università di Pisa e dell’Unità operativa di nefrologia e dialisi universitaria fino a novembre 2011. La sua attività di ricerca è stata indirizzata alla diagnosi e terapia delle nefropatie mediche, soprattutto nel campo della prevenzione e cura dell’insufficienza renale cronica, delle tecniche di emodialisi e della terapia immunosoppressiva dei trapianti di rene.

«Da viareggino doc, il professor Barsotti ha voluto chiudere gli occhi durante il Carnevale – lo ricorda Ester Morelli, sua collega di lavoro accademico –. Così viareggino era che ha fatto il pendolare da e per Pisa per tutta la sua vita studentesca e lavorativa, pur di non allontanarsi dalla sua città. Questo nonostante fosse presente in clinica da mattina a sera, spesso anche di notte o nei giorni festivi, sempre incurante degli orari. Allievo prediletto e braccio destro del professor Sergio Giovannetti, è stato al suo fianco da studente, poi da assistente e aiuto. Forte della sua eredità culturale e scientifica ha continuato a formare giovani specialisti che hanno portato i suoi insegnamenti in tutta Italia. Ed è fra i suoi studenti, ora nefrologi affermati all’ospedale Versilia, che il professor Barsotti ha trascorso gli ultimi giorni della sua vita».

Alle sue qualità professionali, chi lo ha conosciuto non può fare a meno di ricordarne la vastissima cultura umanistica e la profonda umanità verso i suoi pazienti. E allo stesso tempo la passione sportiva, in primo luogo per la squadra di pallacanestro Vela Viareggio di cui è stato a lungo medico sociale, e per l’associazione sportiva Rotellistica Camaiore, di cui era tra i soci fondatori. Nonostante gli impegni trovava il tempo per le sue attività filantropiche: socio del Lions Club viareggio Versilia Host dagli anni ’80, è stato governatore del distretto Toscana 108 LA nel 2022-2003; in seguito è stato socio e presidente del Lions Club Pietrasanta Versilia Storica. Nel 2016 fu promotore e consigliere dell’associazione italiana Lions per il diabete (Aild).

«Giuliano era fiero di appartenere alla comunità universitaria – lo ricorda Adamasco Cupisti, professore universitario di Nefrologia del dipartimento di Medicina Clinica e sperimentale di Pisa –. La sua attività di ricerca scientifica si è svolta sotto la direzione e in continuazione di quella del suo amatissimo maestro e allievo diretto di Gabriele Monasterio: Sergio Giovannetti. Giuliano lascia un grande vuoto, che solo il sentimento di gratitudine e il privilegio di averlo conosciuto può aiutarci a colmare».

Il professor Barsotti lascia la moglie Fausta, i figli Nicola e Irene. La salma è esposta nella casa funeraria Ferrante in via Fratelli Cervi a Viareggio. Le esequie saranno celebrate domani (domenica 26 febbraio) alle 12 nella chiesa di San Paolino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Venerdì nero
La scheda

Crash informatico, cosa c’è dietro al caos che ha mandato in tilt aeroporti, banche e media di tutto il mondo: il problema, i tempi e l’esperto