Il Tirreno

Versilia

titolari dell’azienda di querceta 

Lina Guglielmi muore cinque mesi dopo il fratello

Lina Guglielmi muore cinque mesi dopo il fratello

31 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





stazzema. Dopo ben otto lunghi anni di lotta contro una malattia, nel tardo pomeriggio di domenica è deceduta ad 85 anni di età Lina Guglielmi.

Era la figlia di Lido, fondatore della nota Ditta Guglielmi macchine marmo e graniti di Querceta. La sua morte segue di cinque mesi quella del fratello Gino.

Lina Guglielmi, dopo la scomparsa del marito Giuliano Corsi, era subentrata nell’amministrazione della ditta di famiglia che si trova in via Fonda. Lido aveva aperto la Ditta Guglielmi alla fine degli anni ’50, mettendo in proprio una piccola officina meccanica nel cuore di Querceta e in cui presero successivamente a lavorare il genero Giuliano, tornitore alla Cerpelli Pompe, e il figlio Gino. Oggi l’impresa meccanica Guglielmi è conosciuta in tutto il mondo per la fabbricazione della macchine per la lavorazione del marmo e del granito.

Sono trascorsi oltre 60 anni da quell’inizio d’impresa e 55 dalla prima lucidatrice per zoccolino costruita nell’ottobre del 1964, la macchina a cui fu abbinata quasi subito la scoppiatrice e che risultò l’accoppiata vincente, tanto che le due macchine fecero la fortuna imprenditoriale della Guglielmi.

Che con il trascorrere degli anni si è ampliata spostando la sede a monte della ferrovia, dove si trova attualmente e dove lo sviluppo delle tecnologie ha permesso la realizzazione di nuove macchine automatizzate.

La famiglia Guglielmi è indubbiamente una di quelle famiglie che hanno dato occupazione e economia a Querceta. Adesso il testimone imprenditoriale del ramo Guglielmi-Corsi è nelle mani dei figli Marco e Filippo.

Le esequie di Lina Guglielmi si terranno oggi alle 14,30, alla chiesa di Sant'Antonio Abate di Ripa, la chiesa che ha avuto in cura per decenni il suo zio prete, Monsignor Aldo Martinelli. Celebrerà la messa funebre don Roberto. Dopo la funzione religiosa la salma sarà portata alla cremazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco