Il Tirreno

Dl sport: Berruto (Pd), 'accantonato emendamento Mulè'

09 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 9 lug (Adnkronos) - "Tanto tuonò che non piovve: l’emendamento Mulè sull’autonomia della Lega Calcio, di cui tanto si è parlato, è stato 'accantonato'. Una vera dichiarazione di guerra da parte della Lega di Serie A nei confronti della Federcalcio, una sorta di autonomia differenziata, ma molto peggio, che ha destato l’attenzione della Uefa che minaccia l’esclusione dei club di Serie A dalle competizioni europee". Lo dice il deputato del Pd, responsabile nazionale Sport del partito, Mauro Berruto. "Insomma, una dichiarazione di indipendenza clamorosamente pericolosa nel merito e sfacciata nel metodo: un emendamento a un decreto legge che si occupa tra l’altro di temi del tutto estranei. Ora l’emendamento va “ai box” chissà per uscirne con quale maquillage -prosegue-. Immaginiamo servirà prima di tutto un confronto interno a Forza Italia, nella cui squadra giocano il Sen. Lotito, proprietario di un club calcistico di serie A, ma anche il capogruppo alla Camera, l’On. Barelli, presidente di una importante federazione sportiva come la Federnuoto". "Non invidiamo la posizione dell’On. Mulè la cui prima firma è su quell’emendamento, né quella del ministro Abodi, che da esperti di equilibrismo troveranno il modo di uscire dall’empasse. Abbiamo invece una certezza: il Partito Democratico denuncerà e si opporrà in tutte le sedi al più esplicito e clamoroso tentativo di spaccare lo sport italiano a favore delle società più ricche (e peraltro non esattamente esemplari e virtuose) a scapito di tutto il resto del mondo sportivo”, conclude.
Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici