Il Tirreno

Riforme: Finocchiaro, 'premierato stravolge democrazia parlamentare'

27 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 giu. (Adnkronos) - “Il premio di maggioranza alla lista o alla coalizione del presidente ( e non alla lista o coalizione che ha preso piu' voti) scardina insieme il principio di rappresentanza e concede alle opposizioni poco più che un diritto di tribuna, specie al Senato”. Così Anna Finocchiaro, presidente di Italiadecide, intervenuta a Milano al convegno ‘Riforme istituzionali e democrazia’ organizzato alla Camera del Lavoro dalla Cgil Lombardia. “Questa riforma - ha sottolineato Anna Finocchiaro - viola il principio di separazione dei poteri perchè l’elezione del Presidente del Consiglio trascina con sè la composizione del Parlamento. Siamo di fronte ad un altro sistema, dunque, rispetto al modello di democrazia parlamentare. Nel nostro sistema il grande malato è il Parlamento, non certo il governo, basti pensare all’abuso dei decreti legge e dei voti di fiducia, al monocameralismo di fatto. Il tema oggi, con riguardo alle grandi questioni e alle relative politiche da perseguire (penso per tutte alla transizione ambientale) non è la stabilità dei governi ma la stabilità delle politiche nel.medio-lungo periodo. E ciò richiede che il punto di maggiore responsabilità risieda nel Parlamento”. “Per ciò che riguarda il provvedimento sull’autonomia differenziata approvato in Parlamento - ha concluso la Finocchiaro - penso semplicemente che l’unità del Paese va letta, nella nostra Costituzione, come riconoscimento di una uguale cittadinanza misurata sui diritti fondamentali. Si tratta di un risultato che va costruito giorno per giorno, non raggiunto ancora: per questo penso sia sbagliato indebolire le condizioni che possono garantirne il compimento”.
Primo piano
Allarme criminalità

Dietro ai roghi di Prato la “guerra delle grucce”: un affare da cento milioni di euro

di Paolo Nencioni