Il Tirreno

Roma: sindaco New York visita sinagoga e quartiere ebraico

12 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 12 mag. (Adnkronos) - "Abbiamo accolto il sindaco di New York Eric Leroy Adams, che è stato ricevuto dal rabbino capo Riccardo Di Segni e dal presidente della comunità Victor Fadlun. Hanno visitato la sinagoga e si sono poi diretti nel quartiere ebraico, fermandosi accanto allo striscione con i volti e nomi degli ostaggi rapiti da Hamas il 7 ottobre". Così la Comunità ebraica di Roma. "Ci sono davvero poche parole che posso dire - ha dichiarato Adams - Guardando i volti dei rapiti, è chiaro che parliamo di persone reali: dobbiamo riportare gli ostaggi a casa e distruggere Hamas". "Gli ebrei sono qui ininterrottamente da 2.500 anni - ha ricordato Fadlum - Il sindaco Adams, subito dopo il 7 ottobre, ha fatto dei discorsi molto forti, nei quali ha ricordato anzitutto una grande verità storica: nelle battaglie di civiltà iniziate con la marchia di Martin Luther King, gli ebrei erano affianco a degli afro americani e non avremmo potuto fare altrimenti, perché la nostra religione ci insegna e impone il rispetto del prossimo, l'ugluaglianza e gli ideali di correttezza e di rispetto reciproco". "Adams ha ricordato - aggiunge Fadlum - i 1.200 ebrei uccisi e rapiti nell'evento orribile del 7 ottobre e, senza se e senza ma, ha riconosciuto il diritto di Israele a difendere la sua popolazione e a sradicare i terroristi di Hamas da tutto il territorio di Gaza. Ci ha detto 'sono vostro fratello, le vostre battaglie sono le mie battaglie'. La nostra comunità risponde: Tu sei nostro fratello e noi siamo tuo fratello, le battaglie della democrazia e dell'Occidente sono le nostre battaglie".
Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco