Il Tirreno

Cremona: sfonda a pugni vetro dell’ambulanza che soccorre la sua fidanzata, denunciato

03 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 3 apr.(Adnkronos) - I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Crema, in provincia di Cremona, hanno denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio un 29enne con precedenti di polizia a carico. La sera di Pasquetta, lo scorso 1 aprile, poco dopo le 23, i militari sono dovuti intervenire in una via del centro abitato di Monte Cremasco in ausilio al personale del 118 che stava soccorrendo una donna. Il fidanzato di quest’ultima era in stato di alterazione psicofisica dovuto all’abuso di alcolici e stava dando in escandescenza. Ai militari, gli operatori sanitari hanno spiegato che mentre effettuavano l'intervento a favore della ragazza, che aveva avuto un malore ed era caduta a terra, battendo violentemente il capo, il suo fidanzato, senza apparenti motivi, aveva iniziato a colpire con violenza il portellone posteriore dell’ambulanza, sfondandolo e procurandosi ferite alle mani e alle braccia. L'uomo è stato quindi identificato e sono stati ascoltati alcuni testimoni. Tenuto conto che l’ambulanza non poteva più viaggiare a causa dei danni riportati, è dovuto intervenire un elisoccorso che ha trasportato la ragazza all’ospedale di Brescia. Il 29enne, invece, è tornato alla calma e si è recato per conto proprio presso l’ospedale di Crema per curare le ferite provocate dai vetri. Per lui è scattata una denuncia per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio, oltre a una sanzione per ubriachezza.
Primo piano
Turismo

Il ponte del 25 aprile? Sulle piste a sciare: «Nevicata eccezionale». Ecco gli impianti aperti in Toscana