Il Tirreno

Bari: Faraone, 'città dove Pirandello avrebbe tratto ispirazione'

24 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 24 mar. (Adnkronos) - "Un manipolo di parlamentari, pseudo-garantisti, che vanno in pellegrinaggio dal ministro dell’Interno per chiedere lo scioglimento per mafia del Comune di Bari, visto che le elezioni le perdono pure col sorteggio. Forcaioli professionisti, si riscoprono garantisti, e si indignano per l’assalto dei novelli giacobini solo perché a essere aggredito è uno di loro. E poi un magistrato diventato sindaco, senza soluzione di continuità, nella città in cui ha esercitato la professione, che per tutelare il suo assessore minacciato, anziché rivolgersi alle Forze dell’Ordine va a trovare la sorella del boss, suscitando il coro indignato di quelli che un tempo erano garantisti e oggi giustizialisti, e il silenzio imbarazzato dei giustizialisti scopertisi improvvisamente garantisti. A Bari Pirandello avrebbe trovato ispirazione". Lo scrive su X Davide Faraone, capogruppo di Italia viva alla Camera.
Primo piano
Lo strazio

Morte di Mattia Giani, la fidanzata Sofia: «Sarai l’amore della mia vita, proteggimi per sempre»