Il Tirreno

Calcio: Ceferin, 'dobbiamo liberare il calcio dai razzisti'

08 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Parigi, 8 feb. - (Adnkronos) - "Il calcio europeo a volte ha attraversato momenti bui. La violenza e ogni tipo di discriminazione sono una realtà nel calcio. Ma il calcio dovrebbe essere al servizio dell'unità, dell'inclusione e dell'amicizia". Lo dice il presidente dell'Uefa, Aleksander Ceferin, nel suo discorso in occasione del Congresso di Parigi, in merito al razzismo nel mondo del calcio. "Porto tutto il mio sostegno ai giocatori che sono vittime di insulti -aggiunge il 56enne sloveno-. Gli autori di questa discriminazione sono semplicemente codardi. Dobbiamo liberare il calcio da questi codardi".
Primo piano
Il caso

Pisa, neonato portato via dall'ospedale Santa Chiara: il padre rintracciato a Calci ma il bimbo non si trova

di Andreas Quirici e Martina Trivigno
Le nostre iniziative