Il Tirreno

Faam: Paolo Verri nuovo direttore Fondazione, nomina decisa all’unanimità

29 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 29 nov. (Adnkronos) - Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori ha un nuovo direttore che, dal primo dicembre, affiancherà la dimissionaria Marta Inversini in carica fino alla fine del mese di dicembre, a cui Faam esprime massima gratitudine per il lavoro svolto in questi anni e per il particolare impegno con cui ha gestito un periodo difficile per il mondo culturale com’è stato quello della pandemia. Dal 1979, anno della sua fondazione, Faam opera per conservare e valorizzare la memoria del lavoro editoriale e dei suoi principali protagonisti, a cominciare proprio dalle storie personali e professionali dei due editori e delle case editrici da loro fondate, Mondadori e il Saggiatore. In quarant’anni di vita, ha progressivamente ampliato le sue aree di attività: al fondamentale ruolo nella conservazione della memoria editoriale si sono affiancate iniziative di formazione e divulgazione, come il Master in Editoria, organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e l’Associazione Italiana Editori, i progetti per le scuole, la partecipazione all’Associazione BookCity Milano e la promozione della cultura italiana nel mondo. Verri, entrato nel Consiglio di amministrazione presieduto da Luca Formenton, avrà il compito di dare ulteriore impulso alle attività della fondazione con un progetto che si articolerà in due trienni caratterizzati da un programma ricco di appuntamenti e iniziative: il primo, quello compreso tra il 2024 e il 2026, avrà come obiettivo far crescere la presenza nazionale e internazionale di Faam a partire dalla partecipazione dell’Italia quale paese ospite d’onore della Buchmesse di Francoforte nel 2024, fino ad arrivare alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina del 2026. Il triennio compreso tra il 2027 e il 2029 impegnerà Verri e Faam nella costruzione di un palinsesto di eventi che culminerà con il festeggiamento dei primi 50 anni di vita della fondazione, definendone nuovi obiettivi futuri verso il 2050.
Primo piano
La tragedia

Livorno, schiacciata con lo scooter fra due auto: morta una donna di 51 anni

Le nostre iniziative