Il Tirreno

Manovra: Boccia, 'per governo parte delle entrate è come se non ci fosse'

27 settembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 set. (Adnkronos) - "Mi dispiace contraddire il senatore Malan, ma avevano previsto una crescita dell'1% e la stanno aggiustando allo 0,8, sul 24 erano oltre l'1,4 e la stanno correggendo al ribasso: La verità è che fanno una manovra in deficit. Noi lo avevamo detto con chiarezza che non serviva solo garantire i 98 euro per 11 milioni di persone perché, se dovessero farlo, gli italiani non avranno un centesimo in più in busta paga, ma era necessario aumentare le risorse in busta paga per combattere l'inflazione che ha già fatto abbassare il valore dei salari". Lo ha detto Francesco Boccia, capogruppo del Partito democratico al Senato, a Cinque minuti, su Rai Uno. "Sulla sanità pubblica c'era una richiesta del ministro Schillaci di 4 miliardi e speriamo questa venga garantita da questo bilancio. Per il governo Meloni la parte delle entrate è come se non ci fosse, perché o ci sono condoni o non si discute mai di redistribuzione attraverso la lega fiscale perché si restringe la base dell'imponibile", ha concluso Boccia.
Primo piano
L’indagine

Prato, la Finanza scopre truffa da 60 milioni sulla vendita delle auto di lusso: il sistema e il giro di affari scoperto

Le nostre iniziative