Il Tirreno

Pakistan: ex premier Imran Khan resterà in carcere fino al 13 settembre

30 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Islamabad, 30 ago. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) - Un tribunale pakistano ha stabilito che l'ex primo ministro pakistano Imran Khan rimarrà in prigione per altre due settimane, fino al 13 settembre, in relazione ad un altro dei casi aperti contro di lui e nonostante ieri un giudice abbia sospeso la sentenza per corruzione inflitto per la vendita illegale di doni ricevuti quando era capo del governo. Il tribunale ha deciso di prolungare il periodo di detenzione dell'ex premier per la presunta scomparsa di un documento diplomatico che era nelle sue mani, come confermato dai suoi legali in dichiarazioni al giornale 'Alba'.
Primo piano
Bolkestein

Concessioni balneari, la Toscana “brucia” Roma: c’è l’indennizzo per chi perde l’asta. Chi esulta e chi è perplesso

di Mario Neri