Nuoto: Barelli scrive al Governo, 'la piscina di Caivano da restituire ai cittadini'

29 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 29 ago. - (Adnkronos) - L'acqua è vita e salute e la piscina ne rappresenta il naturale centro di aggregazione e benessere. La piscina Delphinia, che sorge nel Parco Verde di Caivano, nasce come luogo di incontro, emulazione di esempi positivi, diffusione di valori per formare una popolazione migliore. Lo sport non può accettare che abbia assunto le sembianze di un lungo infernale. Paolo Barelli, presidente eletto della Federazione Italiana Nuoto nonché capogruppo alla Camera di Forza Italia, sentito il Consiglio federale, ha scritto alla presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni, al ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi e al ministro degli Interni Matteo Piantedosi per comunicare la disponibilità ad affiancare le autorità competenti nelle attività di recupero della piscina di Caivano per restituirla al territorio quale fonte di vita e segnale di riqualificazione sociale. L'intenzione della Federazione Italiana Nuoto è di sensibilizzare la cittadinanza, e soprattutto i più giovani, a non piegarsi alle aberranti ed inaccettabili logiche del degrado offrendo, anche solo come alternativa, un centro di formazione di eccellenza per la diffusione e la pratica delle discipline acquatiche.
Primo piano
L'intervista

Peretola, l'annuncio di Carrai: «La nuova pista si fa. Ecco quando iniziano i lavori»

din Giuseppe Boi