Il Tirreno

Toscana

Il ritratto

Antonio Morra, il pugno fatale davanti alla moglie: il 47enne di Pistoia morto al concerto dei Subsonica lascia tre figli

di Massimo Donati

	Le scale in cui è avvenuta la tragedia e Antonio Morra
Le scale in cui è avvenuta la tragedia e Antonio Morra

L’uomo si era trasferito nella città toscana da qualche anno e lavorava come operaio. La tragedia sulle scale esterne del Mandela Forum a Firenze

12 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Un pugno, poi il nulla. E in un attimo una serata di grande divertimento, quel concerto tanto atteso, si trasforma in tragedia. Ha perso la vita così nella sera di giovedì 11 aprile Antonio Morra, 47 anni, originario di Potenza ma da qualche anno residente a Pistoia. Era al Mandela Forum a Firenze, ad ascoltare la band che tanto amava e che non vedeva l’ora di ascoltare: i Subsonica. Con lui la moglie, Giuseppina Scuotto, oggi distrutta dal dolore. «Ora non è il momento», dice dal terrazzo della casa di via Nazario Sauro, zona porta Lucchese, a Pistoia dove abitava con Antonio e i loro tre figli.

La caduta e i soccorsi

Antonio era uscito con lei sulle scale esterne per fumare una sigaretta e lì sarebbe scoppiata la lite con un gruppo di una decina di persone: forse una parola di troppo, fatto sta che è nato un diverbio. A un certo punto l’uomo è stato colpito da un pugno in testa, sferrato mentre si trovava di spalle: ha perso l’equilibrio, ed è caduto. Trasportato in ospedale a Careggi è morto poco dopo. Una tragedia sulla quale sono in corso le indagini della polizia, che anche attraverso le immagini riprese dalle telecamere, sta raccogliendo elementi utili per risalire al responsabile. 

Una persona riservata

Antonio, padre di tre figli – due maschi di 16 e 6 anni e una bimba di 9 –, si era trasferito a Pistoia insieme a Giuseppina da qualche anno, e lavorava come operaio. Grande tifoso del Napoli e fan di Maradona, viene descritto da chi lo conosceva come una persona riservata. Dopo la tragedia della sera di giovedì 11 aprile, la moglie si è chiusa nel silenzio e nel dolore. 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole