Il Tirreno

Toscana

Peccioli Borgo dei borghi
Il concorso

Borgo dei Borghi 2024: vince Peccioli, vince la Toscana. La grande festa: video

di Mario Moscadelli
Borgo dei Borghi 2024: vince Peccioli, vince la Toscana. La grande festa: video

ll paese-gioiello della Valdera trionfa nel concorso promosso dalla Rai ed è così il più bello d’Italia. Un grande successo, a cui ha contribuito anche Il Tirreno. Tutta la gioia di Eugenio Giani: «Riconoscimento meritato»

31 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





È Peccioli il Borgo dei Borghi 2024”. Il paese-gioiello della Valdera ha vinto il concorso nazionale della Rai, all’interno della trasmissione Kilimangiaro su Rai Tre. «Non abbiamo parole, l'emozione ce le sta bloccando in gola. Abbiamo vinto pecciolesi e amici di Peccioli. Siamo il più bel borgo d'Italia e dobbiamo ringraziare solo voi per averci sostenuto», scrivono dal Comune pochi minuti dopo il verdetto letto in tv da Camila Raznovich collegata da Piazza dei Miracoli, a Pisa.

Il trionfo

Una vittoria di grande prestigioso, che riempie di orgoglio e felicità tutti i pecciolesi e tutti coloro che hanno votato Peccioli. Un successo a cui ha contribuito anche Il Tirreno, media partner di Peccioli in questa avventura iniziata a febbraio e che ha visto sfilare tanti testimonial importanti, come il presentatore tv Carlo Conti, ad esempio. Personaggi famosi che, insieme ai residenti, hanno raccontato attraverso articoli, video e post sui social le bellezze e le caratteristiche di Peccioli. Tutti uniti da un solo obiettivo: far vincere Peccioli e di conseguenza far vincere la Toscana, visto che il borgo pisano rappresentava tutta la regione nella speciale gara della Rai. 

Nel duello finale, Peccioli ha battuto Badolato, paese della Calabria in provincia di Catanzaro.

La gioia del presidente Giani

«Grande gioia e soddisfazione per la vittoria di Peccioli (Pisa) come Borgo dei Borghi. Un riconoscimento meritato per questo luogo straordinario della nostra Toscana. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo successo e che continuano a valorizzare la nostra cultura e storia. È un momento indimenticabile che celebra la bellezza e l’autenticità della nostra regione, viva Peccioli», scrive Eugenio Giani, presidente della Regione.

La classifica finale:

  1. Peccioli (Toscana)
  2. Badolato (Calabria)
  3. Grazie (Lombardia)
  4. Isola del Liri (Lazio)
  5. Montesano sulla Marcellana (Campania)
  6. Leporano (Puglia)
  7. Maratea (Basilicata)
  8. Arbatax (Sardegna)
  9. Castelvetro di Modena (Emilia-Romagna)
  10. Naro (Sicilia)
  11. Muggia (Friuli-Venezia Giulia)
  12. Guarene (Piemonte)
  13. Celle Ligure (Liguria)
  14. Petacciato (Molise)
  15. Torreglia (Veneto)
  16. Genga (Marche)
  17. Crecchio (Abruzzo)
  18. Stroncone (Umbria)
  19. Fontainemore (Valle d’Aosta)
  20. Caldes (Trentino-Alto Adige
Primo piano
La sentenza

Pisa, morto a 52 anni per l’amianto respirato sulle navi della Marina: la figlia risarcita dopo 24 anni

Il commento audio

Morte di Mattia Giani, il direttore del Tirreno alla partita della vergogna: «Una crudele idiozia»