Il Tirreno

Sport

Morata al Barcellona, rivoluzione Juventus

Morata al Barcellona, rivoluzione Juventus

I bianconeri sul centrocampista Dembele conteso dal Psg, in uscita McKennie e Kulusevski per fare cassa

31 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





milano. Con la finestra invernale di calciomercato che ormai si appresta all’apertura, voci e notizie su possibili imminenti trasferimenti iniziano a concretizzarsi. L’ultimo scoop in ordine di tempo, che riguarda la Serie A, è quello che ruota attorno all’attaccante della Juventus Alvaro Morata: secondo il quotidiano spagnolo As, infatti, il bianconero sarebbe subito pronto a lasciare Torino per accasarsi al Barcellona, destinazione che pare molto gradita allo stesso Morata con il club blaugrana pronto a scommettere su di lui per un progetto di “rinascita”.

Nel frattempo, sempre dalla Spagna e sempre per quanto riguarda l’asse Juve-Barcellona, un altro quotidiano spagnolo (Sport, ndr) avrebbe dato per raggiunto un accordo di massima tra i bianconeri e il procuratore di Ousmane Dembele (smentito però nelle ore successive) per un possibile trasferimento nella prossima sessione estiva di mercato. Il francese è in scadenza di contratto con i blaugrana, ma come sottolineato non firmerà a breve per lasciare una porta aperta ad un eventuale interesse del Psg, squadra preferita dallo stesso calciatore.

In uscita dalla Juve, oltre ai rumors che riguardano Morata, sembrano esserci anche Dejan Kulusevski e Weston Mckennie: il giovane svedese potrebbe essere sacrificato sia per migliorare la situazione economica del club sia per reperire una somma di denaro da poter reinvestire sul mercato. Le più interessate all’esterno d’attacco sarebbero il Tottenham di Conte e Paratici e l’Arsenal. Discorso quasi identico per l’americano.

Restando a Torino, ma passando in casa granata, tiene banco la situazione di stallo riguardo il rinnovo di Andrea Belotti, che ormai pare non arrivare più come fatto intendere dal presidente Urbano Cairo nell’intervista rilasciata a La Stampa. «Penso che se ne andrà senza lasciarci un euro» è una delle frasi eloquenti del numero uno granata, che poi ha parlato anche di Bremer e della volontà di rinnovare il contratto da ambo le parti: «Sa quello che il Toro significa per lui, presto rinnoveremo, ci sono tutte le condizioni. Poi un domani sarà libero di coltivare le proprie ambizioni scegliendo magari una squadra che gioca la Champions». Il difensore brasiliano sembra fare molta gola al Milan.

Altri movimenti di mercato vedono coinvolto il Sassuolo, alla ricerca di un sostituto di Jeremie Boga venduto all’Atalanta: il club emiliano sembra stia seguendo molto da vicino Mohamed Elyounoussi, marocchino naturalizzato norvegese classe ’94, al momento in forza al Southampton.

Per quanto riguarda la situazione Gianluca Scamacca, i neroverdi non sono disposti a cederlo già in questa finestra di mercato, sperando in una più fruttuosa asta a giugno.

Nel Bologna invece c’è in uscita Andreas Skov Olsen, che sembra ormai ai saluti con i rossoblù: l’esterno d’attacco danese, un po’ indietro nelle gerarchie di Sinisa Mihajlovic, nei prossimi giorni può lasciare il club che adesso è in attesa dell’offerta giusta.

Il Genoa ha accolto il suo nuovo terzino destro Silvan Hefti, svizzero acquistato dallo Young Boys che ha già svolto le visite mediche; il Cagliari è in attesa del definitivo via libera per Riccardo Calafiori, terzino sinistro che può arrivare in prestito fino a fine stagione dalla Roma, che intanto pare stia per ricevere un’offerta dal Newcastle per Jordan Veretout. Difficile però che il francese possa lasciare subito la capitale, visto che i giallorossi sono già alla ricerca di un centrocampista per rinforzare la rosa.



Primo piano
Il brutto gesto

Vandalizzate quattro sculture di Giò Pomodoro in mostra a Pietrasanta