Il Tirreno

Sport

giro della toscana 

La cubana Arlenis Canadilla Sierra è ancora Granduchessa

A.M.

30 agosto 2021
1 MINUTI DI LETTURA





MONTECATINI. Ancora la ventinovenne cubana Arlenis Canadilla Sierra la più forte nel Giro della Toscana femminile. È il bis consecutivo: anche due anni era stata lei a conquistare la maglia rosa. E come allora ha dominato la scena vincendo subito il cronoprologo di Campi Bisenzio e la tappa di Segromigno, quando l’atleta della “A.R. Monex Women’s” raggiunse la lituana Leleivyte battendola poi nella volata a due e rafforzando quel primato poi difeso con sicurezza nella tappa finale che dalle mura di Lucca (via ufficiale da Capannori) ha portato le atlete in Valdinievole con i tre giri finali di 14 Km comprendenti la salita di Vico. Tappa vivacizzata dai passaggi ai Gp della montagna con in evidenza Gaia Realini, Ragusa, Kumiega, Della Valle, Martins. Tra le italiane complimenti doverosi a Silvestri, Realini, e alla Bariani. Numeroso il pubblico a seguire il finale della corsa intitolata a di Michela Fanini e organizzata dal padre Brunello.

A.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



In evidenza
Nei cieli

Forti turbolenze sul volo Londra-Singapore: un morto e diversi feriti. Cosa è successo: le ipotesi – Video

Sport