Il Tirreno

Prato

Elezioni comunali 2024

Elezioni comunali Cantagallo, Vaiano, Vernio nomi tutti candidati

Elezioni comunali Cantagallo, Vaiano, Vernio nomi tutti candidati

Qui si saprà subito chi sarà il sindaco

14 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PRATO. Sono tre i comuni in Provincia di Prato con meno di 15mila abitanti chiamati al voto per eleggere il sindaco e rinnovare il proprio consiglio. In questi tre comuni, salvo clamorosi ex aequo tra candidati, già al primo spoglio , una volta chiuse le urne, sapremo chi saranno gli amministratori chiamati a guidare le rispettive città per i prossimi cinque anni. Niente ballottaggio dunque: qui basta la maggioranza semplice per diventare sindaco.

I tre Comuni al voto sono Cantagallo, Vaiano e Vernio. E in due di questi in corsa c’è anche il sindaco uscente. A Cantagallo è in cerca di conferma per il terzo mandato Gugliemo Bongiorno, del centrosinistra, che se la dovrà vedere con lo sfidante del centrodestra Lorenzo Santi. Caso particolare a Vaiano, dove il sindaco uscente Primo Bosi correrà contro la candidata sostenuta dal suo ormai ex partito (il Pd), ossia Francesca Vivarelli. Una divisione di cui cerrcheranno di approfittare gli altri contendenti Silvano Agostinelli ed Emanuela Paci. A Vernio infine si tratta di raccogliere l’eredità del sindaco uscente Giovanni Morganti e anche qui si assiste a una divisione nel centrosinistra, la cui candidata ufficiale è Maria Lucarini, ma che è la stessa area politica da cui proviene Marco Ciani (che però ha ricevuto l’appoggio di Forza Italia). Terzo contendente, in un quadro decisamente incerto, il rappresentante del resto del centrodestra Marco Curcio. Di seguito i comuni al voto, con i rispettivi candidati sindaco (in ordine alfabetico) e i candidati consigliere delle relative liste.

Cantagallo

Guglielmo Bongiorno (lista “Cantagallo Destinazione Futuro”): Maila Grazzini, Nicola Bitozzi, Luca Del Principe, Giulio Gigliotti , Anita Giraldi Cipriani, Maria Martano, Elena Nannetti, Denise Palladino, Asia Pollastri, Tommaso Eleuterio Raschellà, Simone Rindi, Giulia Toccafondi.

Lorenzo Santi (lista “Ripartiamo Cantagallo”): Giorgio Silli, Barbara Manciulli, Paolo Novellini, Emanuele Millo, Francesca Gambardella, Alberto Corsi, Denise Luongo, Michele Ciccone, Roberto Livi, Donata Brani, Giovanni Morganti, Lorenzo Breschi.

Vaia no

Silvano Agostinelli (lista “Vaiano per noi”): Letizia Faggi, Giampiero Guerini, Pamela Brasolin, Gabriele Bartoletti, Antonella Morelli, Aniello Magliocca, Samanta Nannini, Alessandro Pagli, Valerio Ponzo, Susanna Rossi, Marta Zilianti, Barbara Randazzo.

Primo Bosi (lista “Vaiano non si ferma”):Ferruccio Amerini, Andrea Manconi, Omar Magnelli, Silvia Dreoni, Rita Delfino, Matteo Vangi, Morena Florido, Chiara Selmi, Jessy Pal, Fabiana Fioravanti, Emanuele Baldi.

Emanuela Paci (lista “Vaianesi”): Egli Bylyku, Giovanni Fabbri, Damiano Govoni, Michela Grassi, Matteo Grazzini, Stefano Menicacci, Elena Salimbeni, Gualberto Seri, Samantha Vaiani, Alice Zanieri, Zeno Zomer, Samuele Zoppi.

Francesca Vivarelli (lista “Cambiare insieme per Vaiano”): Giulia Bonini, Matilde Calabrese, Simona Salvi, Giulia Pecchioli, Gabriele Di Vita, Giovanni Borgioli, Andrea Neri, Claudio Vaiani, Fabrizio Scatizzi, Nicola Menicacci, Matteo Missori, Denise Benincasa.

Vernio

Marco Ciani (lista “Rilanciamo Vernio”): Stefano Stefanacci, Romina Caterino, Gabriele Feligioni, Nadia Conti, Massimo Langianni, Federica Furzi, Giacomo Mazzanti , Michele Minniti, Francesca Brusori, Enrico Mario Stefanacci, Lorenzo Ciani, Pietro Morganti.

Marco Curcio (lista “Centrodestra per Vernio”): Mattia Iachetti, Eleonora Principato, Matteo Puggelli, Riccardo Risaliti, Giuliana Suvieri, Nicolino Bonacci, Giovanni Cuccaro, Francesca Storai, Gabriele Cioni, Paolo Stefanini, Stefania Mugnaini, Matteo Lombardi.

Maria Lucarini (lista “Insieme per Vernio”: Martina Bartolini, Rita Biagi, Giuseppe Broccolo, Annalisa Ciriegi, Greta Cherubini, Stefania Giagnoni, Simone Cini, Daniele Corsi, Ettore Franchi, Daniele Fuligni, Daniele Lapini, Gianluca Tonini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco