pontedera
cronaca

Verde, acqua, luce e installazioni per far bello il centro di Ponsacco: ecco i progetti

Presentata la riqualificazione dei luoghi simbolo della cittadina del mobile


22 giugno 2022 Nilo Di Modica


PONSACCO. La restituzione alla bellezza del centro passerà dal verde, dall’acqua e dalla luce. Ma prima di tutto dall’arte. Questi gli ingredienti che faranno parte della Ponsacco di domani, presentata lunedì sera all’auditorium Meliani, dalla sindaca Francesca Brogi. Ad accompagnarla in un viaggio fra i rendering e le suggestioni della riqualificazione, fra “nuovo” corso Mattetti, piazza Repubblica, piazza san Giovanni e vie del centro, l’architetto Alberto Bartalini, chiamato nuovamente in causa a “dire la sua” su come abbellire il centro storico. «Ci siamo rivolti a lui – ha dichiarato la sindaca – perché autore già di molti lavori a Ponsacco e in Valdera, che hanno sancito in questi anni il connubio divenuto tradizionale fra arte e territorio. Una visione unitaria e in continuità che, speriamo, possa rappresentarci al meglio anche per la candidatura ufficiale a Capitale della Cultura 2025».

Il grande orso

In particolare Bartalini si è occupato di corso Matteotti, del ponte, e di piazza San Giovanni. Luoghi che saranno tutti caratterizzati da riqualificazioni che faranno un largo uso del verde e di installazioni artistiche: la più caratteristica proprio a ridosso del ponte, dove verrà installata la figura di un grande orso. Grande risalto sarà poi dato al ruolo dei palazzi storici, come il municipio, le cui colonne e la cui terrazza saranno fatte risaltare da installazioni a verde, ma anche Palazzo Valli. Quest’ultimo, in particolare, sarà presto coinvolto dagli attesi lavori di rigenerazione urbana che sono valsi un finanziamento da fondi legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) di circa 4 milioni di euro: un cantiere che durerà a lungo e sarà comunque coperto da un telo su cui si prevede di stampare a grandi dimensioni la copia di un celebre quadro del pittore locale Simone Cioni. Installazioni artistiche, fioriere e alberature a vaso e fregi abbelliranno poi corso Matteotti e piazza San Giovanni, con un sistema di luci e faretti colorati che potranno essere modificati a piacimento e daranno risalto in notturna a tutte le vie coinvolte. Le saracinesche dei fondi sfitti saranno colorate e “mascherate”, mentre si opererà anche, dove possibile, su alcuni elementi delle facciate, cercando per esempio di ridurre o togliere cavi e fili a vista.

I costi

Nel complesso, le riqualificazioni curate da Bartalini, costeranno circa 500mila euro. Si prevedono inoltre rifacimenti per circa 300mila euro di numerosi tratti di marciapiede in via Vanni, via Roma, via Mille, Sauro, Battisti e Carducci. Una grande poltrona “artistica”, stilizzata, firmata da Stefano Gemignani, sarà posta sulla rotatoria di piazza D’Appiano. Ben altre cifre (circa 1,3 milioni) saranno invece impiegate nel rifacimento della centralissima piazza della Repubblica, ideata “in casa” con maestranze interne al Comune di Ponsacco, per cui si prevede un ampliamento sul lato nord e una riqualificazione che avverrà anche attraverso una nuova fontana a getto, oltre che tramite una rinnovata pavimentazione architettonica color terra. L’obbiettivo, adesso, è far partire i primi lotti della riqualificazione entro la fine dell’anno.


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.