Il Tirreno

Pontedera

lutto a galleno  

Il vescovo Migliavacca: «Federico ci insegna che la vita è un dono»

Il vescovo Migliavacca: «Federico ci insegna che la vita è un dono»

Tantissimi giovani al funerale del 38enne morto per malore  in una piscina a Tirrenia L’invito dei familiari a fare offerte a sostegno di Telethon

29 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





galleno. Lacrime e silenzio per l’ultimo saluto a Federico Orsucci, il 38enne di Galleno deceduto per un malore in una piscina a Tirrenia.

Il funerale è stato celebrato nella tensostruttura della Pro Loco per consentire la massima partecipazione di chi voleva dare l’addio a Federico. Sono stati in tanti, soprattutto giovani. Una folla commossa che il tendone non ha saputo contenere. I familiari hanno invitato a fare offerte per Telethon al posto dei fiori. La celebrazione è stata presieduta da don Fabrizio Orsini, che fu il padrino alla cresima di Federico, con il parroco, don Anthony e i sacerdoti, don Udoji, don Simone Meini . Il vescovo Andrea Migliavacca ha inviato una lettera: «Conosco di Federico il suo impegno nella diocesi e nella pastorale giovanile e poi ho visto la sua forza e la sua fede nel vivere il cammino della malattia. Tutto della sua vita è stata una testimonianza di fede e di amore. Desidero farmi vicino ai genitori di Federico, ai fratelli e a tutti i familiari. Li abbraccio e accompagno con la preghiera. Stiamo loro vicino. Penso ai tanti giovani qui presenti. A loro vorrei dire che Federico ci insegna, vi racconta che la vita è sempre un dono e che come dono va vissuta. È questa la via del bene e della felicità. Accompagniamo Federico all’incontro con il Signore, all’abbraccio del suo Amore e della pace della sua casa. Unito nella preghiera e nell’affetto, pregando per Federico e con lui, vicino alla sua famiglia e alla comunità, tutti vi penso e benedico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati