Il Tirreno

Pistoia

san marcello piteglio 

La pediatra si sposta a Pistoia I genitori ora sono preoccupati

Carlo Bardini
La pediatra si sposta a Pistoia I genitori ora sono preoccupati

Il servizio mancherà dalla prossima settimana, non è prevista una sostituzione La dottoressa Perone garantirà solo una consulenza il mercoledì pomeriggio

27 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Carlo Bardini

SAN MARCELLO. Dalla prossima settimana mancherà il servizio pediatrico dell’Asl sulla montagna pistoiese e per il momento non si parla di un sostituto. L’allarme tra i tanti genitori che hanno figli piccoli e che, in questi giorni, non sanno come comportarsi in futuro si è sparso a macchia d’olio. La notizia certa è che la pediatra che era presente in montagna, la dottoressa Vanessa Perone attiva in zona da alcuni anni, dal 3 maggio farà servizio a Pistoia e i genitori sanno che devono cambiare il pediatra. La stessa pediatra ha fatto una comunicazione per informare i genitori ma, come detto, un’eventuale sostituzione non sarà automatica. «La dottoressa ci ha informato – spiega Desirée Cinotti –che dalla prossima settimana lei non sarà più la pediatra ufficiale, ma quello che fa rabbia è che il servizio non sarà riconfermato nelle modalità passate ma, in pratica, saremo senza un dottore per i nostri bambini. La Perone copriva più ambulatori nei vari giorni della settimana, come un medico di famiglia. In futuro, da quanto sappiamo – conclude Cinotti – sembra che la stessa venga solo una volta la settimana per consulenze. Ma questa soluzione non è giusta. È comunque una drastica riduzione di un servizio». Tesi confermata anche dall’assessore alla sanità Roberto Rimediotti del Comune di San Marcello-Piteglio. Ma se da un orario spalmato in più giorni della settimana sulla montagna pistoiese e in più ambulatori, si passa ad una volta la settimana solo a San Marcello per poche ore sicuramente non rappresenta lo stesso tipo di servizio. «La cosa sicura – spiega l’assessore Rimediotti –è che la dottoressa Perone dalla prossima settimana non lavorerà più in montagna ma a Pistoia. Per il momento non è stato rinominato un pediatra, perché nessuno sostituto è stato interessato a venire. Ma interfacciandomi con la direzione sanitaria mi sono state date queste informazioni che per il momento sono ufficiose, finché l’Asl non ne fa comunicazione diretta. Sarà attivo un ambulatorio a San Marcello come consulenza pediatrica il mercoledì pomeriggio e dovrebbe esserci la Perone. Questo però significa che se un bambino dovesse avere bisogno in altri giorni della settimana, i genitori devono recarsi a Pistoia. Le famiglie interessate dovranno recarsi al Cup comunque per fare il cambio del pediatra, anche quelle che sceglieranno ancora Perone. Per la nomina di un nuovo pediatra che copra il servizio come in passato, potrebbe esserci anche una questione di numeri di bambini sotto i sei anni che non raggiungono il totale di oltre 300». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
L’analisi

Astensionismo in Toscana, da Berlinguer a Vannacci perché alle Europee si vota sempre meno

di Libero Red Dolce e Federica Scintu