Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
Mercato

Pisa: Viola c’è, la firma no

di Andrea Chiavacci
Pisa: Viola c’è, la firma no

Il play che piace a Inzaghi a San Rossore: la trattativa sta andando avanti. Contatti ripresi con il Monza per capire se è possibile far tornare Valoti

27 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PISA. Nicolas Viola è l'obiettivo principale per il centrocampo del Pisa. Ed è sicuramente il primo regalo che Filippo Inzaghi ha chiesto alla società nerazzurra.

Viola, infatti, era l'uomo che faceva girare quella macchina perfetta che era il Benevento 2019/2020. Protagonista, con Inzaghi in panchina, di una stagione da record e del ritorno in Serie A dei campani. Viola, classe 1989, sembrava ad un passo dal rinnovo con il Cagliari, il suo contratto scade domenica 30 giugno, visto che Davide Nicola aveva dato l'ok per il rinnovo ma in realtà difficilmente l'esperto centrocampista calabrese resterà in Sardegna. Nell'ultima stagione Viola ha disputato 30 partite realizzando 6 reti tra campionato di Serie A e Coppa Italia. Nella mattinata di ieri Viola era a Pisa al San Rossore Sport Village dove avrebbe svolto dei test medici. Si tratta, però, di visite propedeutiche, non sono test richiesti dal club nerazzurro. Però i contatti con il Pisa ci sono stati e ci sono.

L'idea dovrebbe essere quella di proporre un contratto di un anno più l'opzione per il secondo. La carta decisiva può essere proprio Inzaghi, che ha parlato con Viola a Formentera. L'ex capitano del Benevento era invitato alle nozze di Superpippo con Angela Robusti. Viola è un giocatore perfetto per il 4-3-3, uno dei moduli preferiti dal tecnico piacentino, ma è capace di adattarsi a tutto perché sa far bene anche il trequartista. Viola era stato seguito anche dalla Salernitana che aveva proposto uno scambio con Giulio Maggiore che non è andato in porto. Maggiore potrebbe andare al Genoa in cambio di Massimo Coda. Nome accostato al Pisa ma con il quale non c'è stata una vera e propria trattativa.

Intanto il Pisa potrebbe pensare di nuovo a Mattia Valoti del Monza dopo il mancato riscatto che era fissato a 800mila euro. Sul centrocampista,10 gol nell'ultima stagione a Pisa, c'è anche la Cremonese. Ieri doveva essere il giorno del nuovo direttore sportivo Davide Vaira ma, per motivi personali, l'incontro per le firme è stato rinviato ad oggi. Per lui è pronto un contratto fino al 30 giugno 2026. L'ex direttore sportivo del Modena sta già progettando il Pisa che verrà insieme all'amministratore delegato Giovanni Corrado. Tempi più lunghi per chiudere il contratto di Filippo Inzaghi, e quelli dei suoi collaboratori, ma comunque a breve sarà ufficializzato anche il campione del mondo 2006, da calciatore, con la nazionale di Marcello Lippi. Inzaghi firmerà un biennale con opzione per il terzo anno.

Al momento il mercato non è ancora entrato nel vivo ma ci sono alcune voci anche su probabili uscite. Da Brescia il presidente Massimo Cellino è fortemente tentato di riportare in Lombardia Ernesto Torregrossa. Il numero 10 nerazzurro, sotto contratto fino al 2025, era presente al matrimonio di Dimitri Bisoli e ha scambiato qualche parola con il tecnico Rolando Maran, che lo ha avuto a Pisa per un breve periodo due anni fa.


 

Primo piano
Il dramma sfiorato

Viareggio, bimbo di due anni rischia di annegare in piscina: salvato dall’intervento della bagnina

di Roy Lepore