Il Tirreno

Pisa

La testimonianza

Donna si schianta contro un gruppo di cinghiali a Marina di Pisa: «Sono sbucati all'improvviso, ho rischiato di morire»

I danni all'auto della donna dopo l'incidente
I danni all'auto della donna dopo l'incidente

Il racconto di una dipendente dell’istituto Stella Maris che tornava a casa dal lavoro: «Dopo l’impatto sono finita nella corsia opposta, per fortuna non c’era nessuno». Ecco quali sono le strade più pericolose della provincia di Pisa

12 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





MARINA DI PISA. Tanta paura e ingenti danni lungo la litoranea a Marina di Pisa: un gruppo di cinghiali ha attraversato la strada all’improvviso e ha causato un incidente. Amaro, lo sfogo della conducente della vettura, una donna di 46 anni, che era appena uscita dal lavoro alla Stella Maris.
La testimonianza
«Non è stata una bella esperienza – racconta – e mi domando come si possa fare per evitare che ci siano altri incidenti stradali». Nello stesso tratto di strada non è la prima volta che vengono segnalati cinghiali a “passeggio”.
«L’incidente è avvenuto in via Litoranea – aggiunge l’automobilista – la sera del 7 febbraio, intorno alle 21.30. Stavo venendo via dal lavoro quando improvvisamente un branco di cinghiali, saranno stati 6 o 7 mi hanno attraversato la strada. Enormi cinghiali, arrivavano dal lato del mare, nei pressi del Bagno Marta. Si sono diretti verso la pineta. Sinceramente quando li ho visti ho frenato subito ma li ho presi in pieno, come dimostrano i danni alla mia auto. Dopo che ho frenato sono finita nella corsia opposta. Per fortuna in quel momento non stavano arrivando altre auto, altrimenti le conseguenze sarebbero state anche più gravi». La donna ha anche provato a chiedere aiuto. «Mi sono guardata intorno ma non ho trovato qualcuno a cui chiedere aiuto – prosegue – lo spavento non è stato cosa da poco. Ho cercato di calmarmi e poi sono arrivata a casa». La donna spiega inoltre di avere denunciato il fatto. «Non so se sarà possibile avere un risarcimento – dice – ma vista la gravità dell’incidente ho pensato di rendere pubblico quello che mi è successo».
Le segnalazioni
Nel dicembre 2023 un cittadino ha immortalato in un video la passeggiata notturna di un gruppo di cinghiali, sempre a Marina di Pisa. Il numero fuori controllo dei cinghiali ormai non è un problema soltanto degli agricoltori che continuano a subire danni alle coltivazioni, 141 mila euro nel solo 2021, ma per tutta la comunità e sempre più per la sicurezza stradale. A denunciarlo, dopo il video, diventato virale alla fine dell’anno, è stata Coldiretti Pisa che non si stanca mai di ricordare come la presenza dei cinghiali, ma così anche di altre specie come i predatori, ha travalicato i limiti delle campagne alimentando un sentimento di insicurezza collettiva. Sono sette le strade provinciali considerate ad alto rischio da Coldiretti Pisa secondo una recente mappatura. Si tratta della provinciale Castellina Marittima, della provinciale delle Colline per Egola, del tratto di via Livornese che collega Cenaia alle Quattro Strade (Crespina Lorenzana) , la Provinciale 13, la Sr 69 Val di Cecina, la Sr 439 Sarzanese Valdera e Tosco Romagnola Est.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Il caso

Pisa, neonato sparito dal Santa Chiara: il piccolo non si trova e il padre non collabora, spuntano nuovi elementi, ecco quello che sappiamo

di Andreas Quirici
Le nostre iniziative