Il Tirreno

L’accordo

Torna la Fiera mostra di Venturina: nuova gestione con un privato

di Annalisa Mastellone
Torna la Fiera mostra di Venturina: nuova gestione con un privato

Il consiglio comunale ha approvato il piano operativo di Sefi 2023

23 febbraio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





CAMPIGLIA. Approvato dal consiglio comunale il piano operativo della Sefi per il 2023, che delinea gli obiettivi strategici che guideranno il consiglio di amministrazione della società interamente partecipata dal Comune, presieduta da Edoardo Rivola Giuffrè: proseguire con lo sviluppo di politiche di innovazione, di miglioramento dell’efficienza e della qualità dei servizi offerti. Come premesso nel piano, il budget 2023 prevede di mantenere il trend dello scorso anno, mentre i dati del preconsuntivo evidenziano un utile stimato in circa 4mila euro. Gli obbiettivi sono stati condivisi da cda ed amministrazione comunale, eccoli nel dettaglio per i servizi che Sefi gestisce.

La farmacia

Il 2022 ha visto raggiungere volumi di vendita del 2019, ma con un utile d’esercizio ridotto a causa della scarsa marginalità sui prodotti. «Per quest’anno si attende un ritorno a dati ancora più positivi», si legge nel piano. In accordo col Comune, Sefi continuerà ad erogare i bonus per i nuovi nati e ha stipulato convenzioni con Auser e Croce Rossa per sconti rivolti ai loro soci. Nell’ottica di una farmacia al servizio del cittadino sono stati incrementati i servizi come cup, misurazione pressoria, consegna a domicilio e altri. L’idea è che la farmacia possa puntare a «svolgere un ruolo sempre più preventivo di tutela della salute, promuovere stili di vita virtuosi ed essere centro di educazione sanitaria attraverso un’offerta strutturata di screening diagnostici, servizi attualmente non adeguatamente coperti dalla sanità pubblica, come il monitoraggio delle principali malattie prevenibili o precocemente diagnosticabili». Per trasformarsi in una farmacia di servizi il cda propone a supporto l’utilizzo dei locali di via della Fiera «se risulterà fattibile sulla base della normativa vigente».

La Fiera mostra

Sulla scia della ripresa registrata nel 2022, ospitando varie manifestazioni e allestendo la pista indoor di atletica, il cda auspica per il settore un nuovo impulso anche nel 2023. Considerando comunque un contesto generale sofferente in cui gli effetti della pandemia hanno contribuito al declino delle fiere tradizionali e in particolare delle campionarie. «L’utilizzo dell’area per attività sportive – è scritto – potrebbe essere una delle chiavi di volta per dare nuova vita al settore come anche rivolgersi ad operatori specializzati che organizzino eventi a forte richiamo». Quest’anno la “Fiera mostra”, interrotta negli ultimi due anni a causa del Covid, ritornerà con una configurazione diversa, gestita da terzi in coordinamento con la società. Inoltre, la prosecuzione, almeno per i primi mesi del 2023 del contratto di sublocazione dei locali (al primo piano) della palazzina Cevalco mostra l’intenzione del cda di valorizzare il patrimonio immobiliare disponibile limitando gli effetti della crisi del settore fieristico. «Si evidenzia a tal fine – l’intenzione di valutare l’opportunità del rinnovo del contratto di locazione con Cevalco per la conduzione della palazzina a margine del plesso fieristico, anche perché il recente acquisto dei locali posti al piano terra consente la copertura dei fabbisogni di spazi a uso ufficio per la società». A tal proposito, per efficientare il complesso fieristico la Sefi ha avviato uno studio di fattibilità per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sopra i capannoni «la cui utilità – viene spiegato – non si limiterebbe ad abbattere le spese per le utenze durante le varie manifestazioni ma potrebbe riguardare anche le strutture vicine come il Comune e le scuole con conseguente aumento di redditività».

Terzo settore

Il palazzo pretorio ospita Biblioteca dei ragazzi, archivio storico e mostra permanente di Carlo Guarnieri. Per il 2023 – si legge nel piano – «auspichiamo di incrementare l’offerta ripristinando programmi rivolti alla scuola». La società intende supportare e ospitare una scuola di teatro.


 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici