Il Tirreno

Montecatini

Basket: Serie B

Herons Montecatini ko in Puglia: ora con Ruvo la strada qualificazione è in salita

di Lorenzo Carducci

	Herons Montecatini perde gara due in casa di Ruvo (Foto Fb Herons)
Herons Montecatini perde gara due in casa di Ruvo (Foto Fb Herons)

Playoff: la squadra di coach Barsotti sconfitta in gara due. Ora i pugliesi conducono 2-0 il turno di semifinale

21 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





È ufficiale, per la Fabo la semifinale playoff con Ruvo è la serie delle illusioni. Perlomeno al PalaColombo. Dopo il +16 di gara-1, gli Herons sprecano anche il +15 di gara-2 – nella serata di martedì 21 maggio – e tornano al Palaterme (gara-3 è venerdì 24 alle 20,30) a mani vuote, sotto 2-0 e spalle al muro. Finisce 78-72.

Occasioni perse

Con due occasioni perse in modo diverso, ma sempre nell’ultimo quarto. Stavolta senza condurre fin dall'inizio. Ma dopo aver sorpassato gli avversari ed essere andati a +10 con un parziale di 22-3 negli ultimi 7’ del primo tempo, prima di toccare il +15 a inizio ripresa (29-44) e farsi rimontare ancora dalla Tecnoswitch. Un controbreak di 28-9 che riporta i pugliesi avanti 55-53, prima di chiudere lentamente la contesa grazie al timbro di Ghersetti, la fisicità in difesa e la scarsa lucidità in attacco dei rossoblù. Ruvo che come da pronostico comincia più cinica e ispirata, con un Jackson che non si fa tenere un’altra volta fuori partita per quasi tutto il primo tempo ma ne fa quasi subito 8, preludio ai suoi 29 finali.

Inizio in salita

Non aiutano le 8 palle perse dagli Herons nei primi 7’ (10 nei primi 13’ e 21 nei 40') e la Tecnoswitch segna 4 triple va prima sul 15-6 e poi sul 26-17. Un andamento che sembra in qualche modo inesorabile, ma gli aironi non sono d’accordo e partendo da un canestro avvitato di Natali imbastiscono un parziale di 22-3 di parziale e rovesciano lo spartito fino al 29-39 del 20’. Grazie principalmente a un fattore rimasto latente in gara-1 (anche sul +16), cioè la capacità di allungare e allargare il campo, trasformando palle rubate e attacchi pigri degli avversari in contropiedi e transizioni letali. Poi dopo il +15 scende la notte. Montecatini smette di segnare dal campo a 5’ dalla fine, si sveglia negli ultimi 90 secondi tornando due volte a -3 e una a -2 ma è troppo tardi. Emblematico il 27-19 dell'ultima frazione. Per battere questa Ruvo serve essere perfetti.

Il tabellino

RUVO: Galmarini* 2, Granieri ne, Toniato* 2, Contento* 10, Ghersetti 12, Jackson* 29, Eliantonio, Traini 11, Leggio* 12, Diomede, Boev. All. Rajola

HERONS: Benites* 11, Chiera* 12, Natali* 7, Arrigoni* 14, Lorenzetti 8, Giancarli, Dell’Uomo 5, Lorenzi ne, Sgobba 2, Radunic* 13. All. Barsotti

ARBITRI: Fiore di Pompei (Na), Purrone di Mantova (Mn) *in quintetto

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione