Il Tirreno

Montecatini

Polizia

Montecatini, due arresti in città per spaccio

di Luigi Spinosi
Montecatini, due arresti in città per spaccio

Un 45enne è stato individuato grazie al viavai di ragazzi nella strada in cui abitava un movimento che appariva inspiegabile per una posizione che è priva di sbocchi

23 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





MONTECATINI. Quel viavai di persone, soprattutto ragazzi, non sembrava aver senso, anche perché in quella stessa strada non vie erano punti di ritrovo particolari. E non si poteva nemmeno parlare di un traffico di passaggio, visto che quella strada, in pieno centro, era senza sbocco. Insomma era in quella strada che stava il motivo di richiamo per tutte quelle persone. La risposta al “mistero” l’hanno trovata gli agenti di polizia, una risposta che ha portato all’arresto di un 45enne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli agenti del Commissariato di Montecatini, venuti a conoscenza di quell’andirivieni sospetto di ragazzi, hanno individuato la loro meta in un’abitazione, che si trovava in quella strada. Dagli accertamenti è poi emerso che l’appartamento in questione era di un 45enne montecatinese e, particolare importante, è emerso che molti dei ragazzi che si muovevano in quella strada sono stati riconosciuti come assuntori di sostanze stupefacenti. La spiegazione logica a quel punto poteva essere una sola: parallelamente agli accertamenti gli agenti hanno monitorato gli spostamenti del 45enne il quale a un certo punto è stato sottoposto a controllo da una volante del commissariato. In quell’occasione l’uomo si è mostrato particolarmente nervoso. Il fermato è stato informato che sarebbero stati perquisiti sia lui che la sua abitazione, alla ricerca di sostanze stupefacenti, e inviato a consegnarle spontaneamente. Inizialmente lo stesso ha negato di esserne in possesso. Nella prima perquisizione, quella personale, gli agenti hanno rinvenuto del denaro in contanti, e subito dopo la polizia si è recata nella sua abitazione.

Invitato nuovamente dagli agenti a consegnare la sostanza, il 45enne cambiava atteggiamento, decidendo di collaborare e ammettendo di averne un discreto quantitativo custodito in un contenitore poggiato sul mobile della cucina. E in effetti all’interno di quel contenitore è stato rinvenuto un grosso frammento di hashish, del peso netto di 74 grammi. Gli agenti hanno poi rinvenuto un bilancino elettronico di precisione e un coltello da cucina con una quantità di hashish. Durante la perquisizione domiciliare è stato inoltre trovato ulteriore denaro contante, per un totale di oltre 1.100 euro in contanti suddivisi in banconote di vario taglio. Inoltre nel garage, sopra a uno scaffale, è stato rinvenuto del materiale per il confezionamento dello stupefacente. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, mentre il montecatinese è stato arrestato.

Quest’attività di polizia segue di pochi giorni quella effettuata in una piazza frequentata da giovanissimi. Un controllo scattato in seguito ad alcune segnalazioni di cittadini e genitori circa la presenza, in una zona frequentata da giovani, di persone dedite allo spaccio. In particolare, la notte del venerdì, in un luogo del centro montecatinese solitamente frequentato da giovanissimi, gli agenti in borghese, dopo aver individuato alcune persone sospette, hanno proceduto al loro controllo, trovando addosso a un 22enne tre tre dosi di hashish occultate all’interno dei vestiti. Nella successiva perquisizione della sua abitazione è stata rinvenuta altra droga (per la precisione 15 grammi di hashish), oltre a un bilancino di precisione e a materiale per il confezionamento. Anche in quel caso gli agenti hanno proceduto con l’arresto.

Sia il 45enne dell’ultima operazione che il 22enne si trovano attualmente ai domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La ricostruzione

Femminicidio a Barga, uccisa all'ultimo appuntamento: il coltello di Rambo, la separazione e quella volta che la casa bruciò

di Luca Tronchetti
Le nostre iniziative