Il Tirreno

Montecatini

Ponte Buggianese 

Bonus sociale idrico da stamani si può presentare richiesta

R.G.
Bonus sociale idrico da stamani si può presentare richiesta

Per ottenere le agevolazioni bisogna essere residenti nel Comune e avere un Isee tra quelli contemplati nel bando pubblicato sul sito

30 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Ponte Buggianese . L’amministrazione comunale di Ponte Buggianese mette al corrente la cittadinanza che a partire da questa mattina e fino alle 13 di lunedì 31 maggio (c’è un mese di tempo, dunque) tutti coloro che fossero interessato possono presentare la domanda per ottenere il “Bonus sociale idrico integrativo”.

La domanda dovrà essere inoltrata direttamente al protocollo dell’Ente oppure tramite Pec.

I requisiti necessari per per l’accesso a tali benefici sono: in primis la residenza anagrafica nel Comune di Ponte Buggianese e l’indicatore Isee del nucleo familiare fino a un massimo di 8.265 euro, elevabile a 20mila euro per quelle famiglie con almeno quattro figli a carico.

Inoltre occorre la titolarità di un’utenza domestica individuale e la residenza presso l’indirizzo della fornitura per almeno uno dei componenti del nucleo familiare Isee; oppure essere utenti indiretti intestatari dell’utenza con almeno uno dei componenti il nucleo Isee per i quali sia garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo Isee e l’indirizzo della fornitura condominiale. Il tutto a condizione che l’indirizzo di residenza anagrafica del richiedente sia riconducibile all’indirizzo di fornitura dell’utenza condominiale o aggregata.

In ogni caso per maggiori informazioni sui requisiti necessari e sulle modalità di invio delle domande potranno essere richieste direttamente all’ufficio sociale reperibile al numero 0572 932186; oppure consultando il sito dell’amministrazione comunale di Ponte Buggianese all’indirizzo www.comune.ponte-buggianese.pt.it. —

R.G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
di Matteo Scardigli

Corriere scomparso, ritrovato il cadavere durante il sopralluogo alla villetta ad Arcidosso. I misteri ancora da chiarire